Matera, in arrivo Stendardo e Maciucca

Matera, in arrivo Stendardo e Maciucca

Matera, in arrivo Stendardo e Maciucca

luglio 07, 2017

by Salvatore Condemi

 

Il calciomercato del Matera non è ancora riuscito a decollare benché alcune trattative sono in fase di definizione. Si danno già per “fatti” gli arrivi del difensore Stendardo e del centrocampista sinistra Maciucca, due colpi davvero importanti per la rosa a disposizione di Gaetano Auteri che si sta per allestire. Entrambi dovrebbero firmare un biennale. Dettagli, perché la durata del contratto non sembra essere affatto un problema. Insomma, il Matera lavora per poter annunciare il prima possibile i due giocatori che la prossima stagione, condizionale ancora d’obbligo dovrebbero indossare la maglia biancoazzurra. Si aspettano solamente le firme di entrambi che potrebbero arrivare davvero presto. Stendardo, in questo senso, andrà a completare il pacchetto di difesa. Maciucca, invece, sarà l’esterno sinistro che serve al centrocampo, pronto a dare il proprio contributo all’occorrenza. Nel Latina ha avuto davvero poco spazio, chiuso com’era da Bandinelli, Di Matteo, Rolando e Pinato. Per il Matera Riccardo Maciucca sarebbe indubbiamente una pedina importante alla luce di quanto dimostrato anche nella selezione Primavera nerazzurra dove è sempre risultato il migliore.

 

 

 

CLICCA e PRENOTA direttamente da QUI il tuo ALBERGO, il tuo RISTORANTE, il tuo DIVERTIMENTO, la tua VACANZA

Annunci

Viviani, nuova avventura a Ferrara

Di Matteo Giovanni Troiani

Manca l’ufficialità ma a breve il trasferimento di Federico Viviani alla Spal potrà essere reso pubblico. L’accordo tra il fantasista e l’Hellas Verona, infatti, è stato raggiunto proprio in giornata sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 3 milioni. Il calciatore, che ha trascorso l’ultima annata al  Bologna, metterà la firma sul contratto venerdì, quando inizierà ufficialmente la sua nuova avventura con la maglia della Spal.

Federico Viviani è un regista classico, con un’ottima visione di gioco  edè anche uno specialista dei calci di punizione. Cresciuto nella Roma, si era messo in luce giovanissimo in quanto pupillo dell’allenatore spagnolo Luis Henrique; poi la società capitolina ha deciso altrimenti, mandando in giro a farsi le ossa in giro per l’Italia. Viviani ha giocato in B con il Padova, il Pescara e il Latina. Con i nerazzurri pontini ha disputato una stagione e mezza ad altissimi livelli, con 48 presenze e ben 11 gol. Da qui il salto in Serie A con il  Verona, con 19 gare, poi il prestito al Bologna.

NEL SEGNO DI SANTA MARIA GORETTI VERGINE E MARTIRE

NEL SEGNO DI SANTA MARIA GORETTI VERGINE E MARTIRE

Nel giorno della nostra santa patrona ha avuto luogo l’incontro che, al di là dell’attendibilità delle notizie, doveva servire a dare una luce uno squarcio, una prospettiva al confuso e turbato popolo neroazzurro.

“Tranquilli- è stato detto – siamo in buone mani e giocheremo in serieC”.

“Tranquilla- deve essersi sentita dire Maria Goretti- sei in buone mani”.

Ieri la festa del 6 luglio nel quartiere popolare di Santa Maria Goretti era piuttosto spenta e fiacca, ognuno se ne stava in disparte come se echeggiasse in queste ore di ulteriore attesa, un monito che al nostro mai troppo compianto concittadino “Tranquillo”parve fatale.

E’ pur vero che siamo un popolo di santi ma i miracoli è bene che si manifestino non solo a parole.

“Tranquillo” ebbe sulla via di Nascosa la rivelazione del suo fatale destino e la fama della povera Santa Maria Goretti ha travalicato i confini provinciali quale sinonimo di virtù e rettitudini tradite.

In serie C, ci è stato detto, ebbene siao pronti, ma se lor signori permettono, come si dice nelle nostre terre redente e benedette: “A un palmo dal culo”.

Angelo Dolce

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rolando altri tre anni alla Samp… nel frattempo vola a Palermo. L’arrivederci di Bruscagin

Di Matteo Giovanni Troiani

Rinnovo del contratto per Gabriele Rolando, laterale destro di proprietà della Sampdoria.  Successivamente l’ex calciatore  nerazzuro andrà a giocare in prestito al Palermo. La scorsa stagione si è messo in mostra con la maglia del Latina dove ha collezionato 23 presenze e un  gol. Il valore del suo cartellino si avvicina ai 150 mila euro e potrebbe essere una pedina importante per il club di Viale del Fante.

ooppppp

Oggi intanto, l’ex bandiera del Latina, Matteo Bruscagin diventerà a tutti gli effetti un giocatore del Venezia. L’ex capitano, che ha timbrato il cartellino con la maglia nerazzurra in oltre 140 presenze tra campionato e coppe attraverso cinque altenelanti stagioni, ha deciso di salutare i suoi oramai ex tifosi non a parole né con inutili proclami bensì con delle foto postate sui social.  Un “senza parole” carico di un solo significato: ”Arrivederci a presto”.

 

Il nuovo sostituto di Ibrahimovic, Lukaku

Di Matteo Giovanni Troiani

Si pensava che il Manchester United stesse pensando a  Morata per sostituire Ibrahimovic , invece sarà Romelu Lukaku.
L’Everton d’altrocanto aveva molto bisogno di una nuova risorsa economica dopo i nuovi acquisti: il Manchester United per garantirsi l’attaccante pagherà Lukaku 75 milioni di sterline, circa 85 milioni di euro. Un affare pazzesco che sta bene anche  Mino Raiola, agente del   classe ’93 che nell’ultima Premier League ha segnato 25 gol in 37 presenze.

Lukaku dovrebbe sottoporsi ai test del Manchester United direttamente a Los Angeles, con la formazione di Mourinho negli States per la preparazione dell’International Champions Cup.

 

Beffato il Chelsea di Antonio Conte, volenteroso di riportare alla casa d’origine  Lukaku. Ai Blues sarebbe stata fatale la difficoltà di piazzare Diego Costa, scartato dal manager italiano con un sms. Ora il Chelsea potrebbe cambiare obiettivo e concentrarsi su Morata.

Paponi conteso da Matera e Gubbio

Paponi conteso da Matera e Gubbio

In serie C si va a rilento sul fronte Calciomercato. Tanti affari ma relativi a prestiti secchi, tutt’al più con diritto di riscatto e contro riscatto. I soldi, quelli veri, sono pochi e quel fortunato Presidente chi ce li ha se li tiene stretti. Le più scatenate sul mercato sono al momento risultano la Reggina e, sorprendentemente, la Virtus Francavilla. Alla finestra le altre, Lecce, Catania e Cosenza in primis. Non acquisti, s’intende: sui sei movimenti effettuati dai due sodalizi nella giornata di ieri, il solo Alessio Viola è stato a titolo definitivo prelevato dal Taranto retrocesso in D per cui il contratto di due anni è stato minimizzato all’osso. E’ il caso di dire ”Pur di giocare e guadagnare per vivere…”

C’è un calciatore che invece si offre al migliore offerente ma non riesce a trovare una collocazione stabile. Stiamo riferendoci a Daniele Paponi, trascorsi impercettibili al Bologna, Latina e Juve Stabia. Ci sarebbe l’interessamento di un Matera che, con il proprio presidente Columella, ogni benedetto anno spende e spande  per poi vedere sfumare nel nulla i propositi di trionfo. E c’è il gioco sporco del Gubbio che sarebbe interessato ad averlo ma non vuole spendere cifre esorbitanti per un bomber che non riesce a ritrovarsi.

istituzionale-def-1.jpg.jpg