Latina, con la Meleam sei in una botte di ferro. Ma…

Chi lo conosce, disegna Pasquale Bacco come una persona schietta, disponibile ed estremamente gentile. Un manager rampante che sa svolgere il proprio mandato e sa fare il proprio lavoro come pochi. E’ Amministratore Delegato della Meleam, azienda florida con 20 milioni di fatturato e 400 dipendenti 


La Meleam è una Società Per Azioni che, attraverso un gruppo di società concessionarie del brand operanti su tutto il territorio nazionale, offre un servizio globale alle imprese nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro, medicina polispecialistica e legale, consulenza e gestione aziendale, immobiliare, property management, information technology, mediazione creditizia ed assicurativa, comunicazione e partnership legale.

La società – si legge consultando il sito ufficiale Meleam – offre un’organizzazione moderna e competitiva puntando all’eccellenza e ad alti standard di qualità erogata. I risultati sono l’indicatore con cui misura il successo dei  servizi e su cui si confrontano per aggiornarsi e migliorare. Infatti il loro staff è composto da figure professionali altamente qualificate che predispongono programmi ed azioni mirate al fine di ridurre ed eliminare i rischi e gli effetti ambientali e biologici indesiderati e per esaltare le caratteristiche dell’azienda.

Inoltre, dichiara di avere 20 sedi in tutta Italia, 2500 clienti, 400 dipendenti, 150 partners e 20 milioni di fatturato. Insomma, si presenta veramente bene.

 

La Meleam S.p.A. in un passato anche recente, ha già tentato di acquisire varie società di calcio note e meno note.

Vi proponiamo un intervento telefonico di Pasquale Bacco datato 08.03.2010 durante una trasmissione sportiva di Telecolore, la più importante Tv locale di Salerno. Con la sua partecipazione, in quell’occasione, ha potuto chiarire il suo interesse sulla Salernitana. Prima ancora aveva provato ad acquisire le azioni sociali di Bari, Bologna e – provocatoriamente – della Juventus. E, per finire, nel 2015 con il Brindisi. 

 

 

Come si diceva, vi proponiamo un video di TeleBrindisi nel corso del quale, manifesta la volontà di acquisire la società poi definitivamente fallita nell’incontro Consales Meleam SpA: “Vogliamo il Brindisi, ma siamo prudenti”. Alla fine, venne creato un nuovo sodalizio denominato A.S.D. Brindisi rilevando il titolo sportivo del Real Paradiso partecipante al campionato di Prima Categoria in quanto non ci furono i presupposti per ripartire dalla Promozione con Pasquale Bacco alla Presidenza:

 

Se son rose fioriranno. Ma speriamo non come fiorirono a Bari. Dove, la cosiddetta ”Trattativa Meleam”, si è improvvisamente arenata per vari motivi tra cui lo scetticismo della piazza e tanto altro ancora che non stiamo ad elencare per non influenzare le trattative in corso per formare una società di calcio nella città di LatinaIntanto sappiamo benissimo come andò a finire a Bari: i Matarrese, dopo qualche mese, lasciarono i ”galletti biancorossi” e poi venne il momento della cordata di Paparesta. Fin quando arrivò l’attuale proprietà Kreare Impresa Srl con Cosmo Antonio Giancaspro come Presidente ed il Bari è sempre in serie B.

Per la cronaca: la Meleam S.p.A. non ha mai acquistato una sola società di calcio.

 

Annunci