Latina, adesso spunta la pista Meleam 

Ed ecco spuntare un altro pretendente allo scranno lasciato libero dai vari Mancini, Ferullo, Aprile e Maietta. Trono da sistemare su quel che rimane del Latina Calcio.

Questa volta si tratta del Dottor Pasquale Bacco, Dirigente della Meleam S.p.A., azienda che si occupa di sicurezza sul lavoro, medicina e sistemi antincendio che a Roma ha la sua sede centrale

Il manager campanopassato da politico e appassionato di calcio, ha espressamente dichiarato di essere interessato ad un progetto serio ed eventualmente ambizioso per dare continuità al calcio pontino.

Bacco, in un’intervista, ha detto che “la società di calcio non può essere schiava dei tifosi”. Il Latina che potrebbe nascere, dev’essere considerato principalmente quel soggetto imprenditoriale che pensi per costi e per ricavi tralasciando gli aspetti umorali ed emozionali tipici dei tifosi (“loro fanno il loro mentre noi amministriamo da imprenditori”).

Il 12 luglio, mentre le altre squadre avranno già qualche giorno di preparazione sulle gambe, i soggetti incaricati dal sindaco per formare la cordata si riuniranno con il rappresentante della Meleam con l’intento di formare una società di calcio che rappresenti la città di Latina.

“Noi abbiamo già una vasta esperienza nel settore sportivo, quindi sappiamo cosa fare e come farlo, cominciando dal marketing per dare lustro alla società che nascerà ed alla città che ne ha bisogno”. 

Parole sante. Ma sarebbe il caso di attendere: ancora siamo agli inizi di una trattativa lunghissima ed estenuante come lo sono state quelle per rilevare il Bologna, il Foggia, il Brindisi, la Salernitana ed il Bari per fare pochi ma eclatanti esempi.


Annunci

Serie C – La Viterbese iscritta al campionato ma Camilli è sempre pronto a lasciare…

regginaunicoamore

Arriva la nota stampa della società laziale, anche se l’amministratore delegato Camilli è pronto a lasciare il club qualora si presentassero le condizioni favorevoli. Il patron vorrebbe lasciare la società in mani sicure, così da garantire il proseguimento del calcio professionistico a Viterbo. 

Ecco il comunicato: 

La As Viterbese Castrense nella giornata odierna è stata regolarmente iscritta al campionato di Lega Pro per la prossima stagione. I documenti erano pronti da 15 giorni, oggi ho provveduto a iscrivere la squadra e l’ho fatto per rispetto alla città di Viterbo e alla sua gente, nonostante rimanga ad oggi ferma la mia volontà di lasciare la società. 

In queste ultime settimane ho seguito alcune trattative per la cessione della Viterbese Castrense con potenziali acquirenti che però evidentemente non si sono rivelati all’altezza, dato che non sono riusciti a fornire neanche le garanzie minime per l’iscrizione e per il futuro. Ho ancora in piedi alcune trattative con persone che al momento paiono più affidabili: il campionato inizia ad agosto, tempo per chiudere ce n’è ancora. 
La famiglia Camilli oggi ha iscritto la Viterbese Castrense al campionato, sia chiaro, per evitare l’ennesimo fallimento del calcio a Viterbo. 

Piero Camilli
Ad Viterbese Castrense

http://www.regginaunicoamore.com/regginaunicoamore/2017/06/30/serie-c-la-viterbese-iscritta-al-campionato-ma-camilli-e-sempre-pronto-a-lasciare/

istituzionale-def-1.jpg.jpg