SI SCRIVE LEGA PRO, SI LEGGE BOLLETTINO DI GUERRA

SI SCRIVE LEGA PRO, SI LEGGE BOLLETTINO DI GUERRA

di Matteo Giovanni Troiani per http://www.latinasport.info

aviary-image-1475094582778.jpeg

Il girone meridionale di Lega Pro è già praticamente composto. Manca l’ufficialità – questo è ovvio – visto che i gironi saranno ufficiali soltanto a inizio Agosto ma, a meno di clamorosi cambiamenti, il prossimo girone C sarà composto da Akragas, Bisceglie, Casertana, Catania, Catanzaro, Cosenza, Fidelis Andria, Virtus Francavilla, Juve Stabia, Lecce, Matera, Messina, Monopoli, Paganese, Reggina, Sicula Leonzio, Siracusa, Trapani, FC Racing Fondi, Viterbese. E’ notizia di oggi quella che riguarda il ripescaggio della Triestina che prenderà il posto del Latina cancellato dalla mappa calcistica professionistica.

Nel Girone settentrionale c’è una società in ansia. Una società con un passato glorioso. La storia da sola, però, non basta a salvare il Como Football Club – la società nata tre mesi fa sulle ceneri del Calcio Como – che aspetta di conoscere il suo destino. Con una data d’esecuzione già fissata per il 30 giugno: se entro venerdì non arriveranno i soldi necessari a pagare gli stipendi degli ultimi mesi della stagione 2016/2017 il Como, che a oggi risulta non affiliato alla Figc, non si potrà iscrivere al prossimo campionato.
Le sensazioni in città, tutt’altro che positive. Ma se anche alla fine l’iscrizione arriverà, nel prossimo campionato il club lariano avrà comunque una penalizzazione. Lunedì 26 giugno, infatti, è scaduto il termine per presentare alla Covisoc (la Commissione di Vigilanza sulle società di calcio professionistiche) i documenti che attestino il pagamento degli stipendi fino al mese di maggio. Carte che non sono arrivate, con la conseguenza che se il Como parteciperà al prossimo campionato, lo farà partendo con almeno due punti di penalizzazione.
Miss Puni Essien – che ha acquistato il club all’asta per 237 mila euro – non ha ancora effettuato il bonifico ma ha avuto il tempo e l’occasione per rimbrottare alcuni dirigenti della società lariana rei – secondo Lady Essien – di aver sostenuto spese fuori budget.

Il Como non è il solo con l’acqua alla gola. Il sindaco di Vicenza, Achille Variati, si è rivolto ai soci di Vi.Fin. per ribadire l’importanza di trovare un accordo per salvare il Vicenza calcio e i suoi 115 anni di storia a pochi giorni dalle scadenze per i pagamenti degli stipendi, i cui soldi sono stati trovati mentre non ci sarebbero ancora quelli per l’iscrizione al prossimo campionato. A rischio quindi anche il Vicenza con i soci che stanno tentando una ricapitalizzazione sommaria che darà modo di iscriversi al campionato ma non di avere i fondi per assicurare una squadra all’altezza di un campionato duro come quello di Lega Pro.

La lista è lunga, lunghissima: a rischio iscrizione Carrarese, Maceratese, Akragas, Messina, Mantova, Arezzo, Catanzaro. Una sorta di bollettino di guerra. In special modo le aquile giallorosse del Catanzaro al cui capezzale si è presentato Benedetto Mancini – vecchia conoscenza del Latina – il quale, però, non è riuscito ad ammaliare con le sue bellissime parole le teste dure (e calde) dei calabresi che a questo punto si possono considerare alla canna del gas. Come lo sono gli agrigentini e i messinesi i quali partiranno – se si potranno presentare ai nastri di partenza – con almeno due punti di penalizzazione.

download-1.jpg.jpg

CLICCA QUI PER PRENOTARE LA TUA PIU’ BELLA VACANZA

Annunci