LA GRIGLIA DI PARTENZA DELLA SERIE C 2017/18. LATINA, SE CI SEI BATTI UN COLPO

 

Lega Pro – Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2017/2018

Risultati immagini per LATINA TIFOSI

 

Ipotizzare i gironi di Lega Pro (tornerà a chiamarsi serie C dall’anno prossimo) è come tutte le estati un’attività complicata. La scadenza ufficiale per avere le prime risposte certe è verosimilmente il 30 giugno. Per quale motivo questa data? Perché è il termine ultimo per depositare le richieste di ripescaggio e gli incartamenti per l’iscrizione al campionato. Il presidente di Lega, Gabriele Gravina, vorrebbe mantenere il format a 60 squadre. Al momento, però, già si sa che il Latina – una delle retrocesse dalla B – non ci sarà. Inoltre diverse squadre hanno difficoltà di tipo finanziario: è noto il caso del Vicenza, ma anche Maceratese e Mantova non stanno benissimo, così come hanno problemi gravi il Messina, il Catanzaro, il Como, l’Arezzo per citarne solo alcune. Al momento non si può dire se ce la faranno, né però si può darle per spacciate. Quindi in linea teorica c’è un posto libero da occupare con un ripescaggio, che tuttavia ha un costo salatissimo per chi intende fare domanda: 300mila euro da versare a fondo perduto, più una fideiussione di 250mila euro da unire a quella successiva, di 300mila euro, che serve per l’iscrizione al campionato. Le fideiussioni devono avere garanzie reali, ovvero chi le sottoscrive deve immobilizzare 600mila euro in banca per tutta la stagione. Un salasso dal quale in molte si stanno sfilando.
La Triestina, dopo la vittoria alla finale play off del proprio girone di serie D, aveva festeggiato per un ripescaggio ritenuto certo. Ma ha dovuto subire la doccia gelata all’uscita dei criteri di Lega: sono escluse, si legge sul comunicato, «le società cui è stato attribuito nelle stagioni 2014/2015, 2015/2016, 2016/2017 il titolo sportivo ai sensi dell’articolo 52, comma 3, delle Noif, saranno computate ai soli fini della redazione della classifica finale, ma saranno in ogni caso escluse dal ripescaggio», proprio come l’anno scorso ha fatto l’Unione Sportiva Triestina Calcio 1918 nei confronti dell’Unione Triestina 2012. Ciliverghe, Rieti, Massese, Imolese, Gozzano e Vis Pesaro sembrano non essere intenzionate a candidarsi. Così pure la Nocerina, la quale, nonostante si sia ben piazzata nelle graduatorie di merito, ha già dichiarato attraverso il proprio Presidente di non essere intenzionata a sperperare tanti fondi. Fino al momento, solo il Lumezzane ed il Rende corrispondono agli ”stringenti” requisiti posti dalla Lega.

 

Vi sarebbe un’altra società che può ambire al ripescaggio, ma il tutto si potrebbe risolvere ad una sola condizione: che i possibili acquirenti siano disposti ad acquisirne il titolo sportivo e poi pensare tangibilmente al resto. Stiamo riferendoci alla Racing Roma di Antonio Pezone che si è dimostrato favorevole all’operazione dopo l’acquisizione del Fondi Calcio, trovatosi da un giorno all’altro orfano dell’Unicusano. Non è certo però che alla fine i soci (paritari) di Latina, con a capo il Sindaco Coletta, riescano a definire l’operazione e men che meno che a Latina si decida di fare domanda di ripescaggio: è già tanto se dopo mesi e mesi di estenuanti sedute, spossanti riunioni, sfiancanti summit e stressanti incontri riescano a formare un’Associazione Sportiva Dilettantistica per ripartire dalla Serie D. Il Corriere dello Sport, qualche giorno fa scriveva che Antonio Pezone, confermava l’intenzione di cedere il titolo della Racing Roma, acquisito un anno fa dalla Lupa Castelli Romani e che avrebbe potuto far gola anche alla società destinata a sorgere a Latina: “Siamo in trattativa per la vendita del titolo della Racing – avrebbe esternato a tal proposito il Presidente Pezone – che, a mio avviso, potrà essere riammessa in Serie C”. Storia trita e ritrita figlia dell’immobilismo segreto e recondito e di una disorganizzazione da paesi postcomunisti. E si va avanti così perché questo è l’andazzo: per il momento a rappresentare il calcio nel capoluogo pontino c’è la nuova squadra di Antonio Aprile nata dalla fusione di Latina Scalo e Sermoneta che,  quasi certamente, giocherà le partite interne nel piccolo campo sportivo di Latina Scalo. 

Alla luce di questa situazione, si può ipotizzare – in modo parziale – una composizione dei tre gironi di questo tipo:

GIRONE A:

1.Piacenza

2.Pro Piacenza

3.Pistoiese

4.Carrarese

5.Como

6.Lucchese

7.Alessandria

8.Viterbese

9.Olbia

10.Monza

11.Cuneo

12.Pontedera

13.Giana Erminio

14.Gavorrano

15.Siena

16.Livorno

17.Renate

18.Prato

19.Arezzo

20.Pisa

 

 

GIRONE B:

1.Arzachena

2.Pordenone

3.Reggiana

4.Vicenza

5.Mestre

6.Teramo

7.Fano

8.Padova

9.Gubbio

10.Sambenedettese

11.Feralpisalò

12.Albinoleffe

13.Bassano

14.Santarcangelo

15.Sudtirol

16.Maceratese

17.Modena

18.Mantova

19.Ravenna

20.Fermana

 

 

 

GIRONE C:

1.Trapani

2.Lecce

3.Matera

4.Juve Stabia

5.Virtus Francavilla

6.Siracusa

7.Cosenza

8.Paganese

9.Sicula Leonzio

10.Fondi

11.Catania

12.Andria Bat

13.Reggina

14.Messina

15.Monopoli

16.Akragas

17.Catanzaro

18.Gavorrano

19.Bisceglie

20.Rende (la più accreditata ad essere ripescata)

 

 

 

GRADUATORIA RIPESCAGGI:

Ciliverghe Mazzano 2,14

Triestina 2,11

Rieti 2,08

Rende 1,94

Massese 1,88

Nocerina 1,88

Imolese 1,85

Gozzano 1,73

Vis Pesaro 1,65

Buon Campionato a tutti.

Risultati immagini per localita esotica

PRENOTA DIRETTAMENTE DA QUI LA TUA VACANZA, IL TUO ALBERGO E IL TUO RISTORANTE. CLICCA QUI. BUON DIVERTIMENTO da www.latinasport.info

 

 

Annunci