REGGINA, BISOGNA STRINGERE I TEMPI

Ovvero ‘’O CIUCC PE’ SENZA NIENT…’’

L’allenatore è arrivato e il D.S. pure. E con una velocità inusitata per la Reggina che per antonomasia ha sempre cercato di fare le cose con calma e ponderatezza. Ben venga e buon pro gli faccia. Ora è tempo di mercato. Mercato, che, com’è noto, dev’essere parco e tutt’altro che oneroso: bisogna guardare al bilancio in un periodo di altissima recessione finanziaria; per giunta, all’orizzonte non ci dovrebbe essere un passaggio di consegne imminente tra la famiglia Praticò ed il gruppo E-Max per cui non è tempo di scialacquare ma trovare ragazzi validi ed a buon prezzo per cui, parafrasando il detto napoletano ‘’addà truvà nu ciucce pe’ senz nient’’, Basile dovrà fare di necessità virtù per scoprire e portare in rosa quegli elementi validi (ciucci) a poco prezzo. Se poi è a titolo gratuito è ancora meglio (pe’ senza niente). Ancora nulla di concreto. Si parla di Luca Ricci per la difesa mentre si allontana la pista che porta dalle parti dell’attaccante Gianmario Piscitella. In porta dovrebbe arrivare l’esperto Tommaso Cucchietti, classe ’98, anche se bisogna vincere la concorrenza del Cuneo. E spunta anche il nome del portiere rumeno Ionut Pop di proprietà della Roma ma quest’anno in forza alla Fidelis Andria dove ha collezionato 13 presenze. Abbiamo appena appreso che un’ala destra venticinquenne svincolatosi dal Monza, si sarebbe offerto alla Reggina: si tratta di Andrea D’Errico. Ambi destro, veloce e con un dribbling ubriacante, può giocare indifferentemente sia con il 3-5-2 che con il più classico 4-4-2.

Nel frattempo sta per iniziare la vera trattativa per la cessione del club dopo i primi contatti telefonici con il gruppo centro americano che fa capo alla società E-max. Secondo quanto riporta la ‘Gazzetta dello Sport’ per acquistare l’intera società serviranno 2,6 milioni di euro, cifra destinata ad aumentare con il protrarsi del tempo. Noi di Latinasport.info, sappiamo per certo che la famiglia capeggiata da Mimmo Patricò non ha alcuna intenzione di vendere l’intero pacchetto azionario almeno per il momento. Ecco perchè risulta necessario affrettare i tempi anche se è difficile prevedere una fumata bianca in un breve periodo.

 

Annunci