FONDI, ARIA DI SMOBILITAZIONE?

Dopo Elio Calderini a Foggia, anche Ivan Varone lascia il Fondi per approdare nella serie cadetta. 

Il centrocampista, richiestissimo in serie B, ha già scelto la sua prossima destinazione in vista dell’annata 2017/18. Sulle sue tracce c’erano ben quattro squadre del campionato cadetto: si tratta di Pescara, Empoli, Carpi e Ternana. Il giocatore avrebbe scelto proprio quest’ultima in virtù dell’incondizionata fiducia che Pochesci nutre nei suoi confronti (43 presenze su 44 partite nella scorsa stagione, senza nessuna sostituzione) e Varone preferirebbe, dunque, fare il salto in Serie B con un allenatore che già lo conosce e lo valorizza, anche e soprattutto perché a Terni il classe ’92 avrebbe garantito un posto da titolare. 

L’impressione palpabile è che a Fondi si stia smantellando una rosa di grande spessore che l’Unicusano aveva costruito poco a poco in questi ultimi anni di gestione. L’arrivo di una piccola società come quella di Pezone, potrebbe contribuire al ridimensionamento delle ambizioni: se prima con Ranucci si parlava – forse esagerando – di serie B, serie A e chissà cos’altro, con la mentalità del Racing l’asticella si abbassa notevolmente con gli obiettivi che riguardano – e non può essere altrimenti – una possibile salvezza.

Annunci