Latinasport.info si unisce agli auguri  per i 98 anni della Salernitana 

Novantotto anni e non sentirli. Il 19 giugno è sempre una data particolare per la Salernitana e i suoi tifosi: il centenario s’avvicina, la passione resta forte e in tanti vorrebbero festeggiare quota cento parallelamente a una grande soddisfazione sportiva. L’anniversario della prima fondazione del club è appuntamento a cui non poter mancare, che negli ultimi anni ha sempre più acquisito vitalità. Colpa o merito delle tante rifondazioni e ripartenze dopo i fallimenti del 2005 e del 2011, con un cavalluccio marino sballottato nelle aule di tribunale, comprato e venduto, a tratti imprigionato insieme a colori e denominazione come nella stagione 2011/12 contraddistinta dal San Matteo del Salerno Calcio.

Ieri pomeriggio alle 18:30 da piazza Portanova un corteo di supporters dell’ippocampo che ha attraversattraversato tutto il corso Vittorio Emanuele tra cori, stendardi e vessilli granata, per poi riversarsi in piazza della Concordia, dove sono state allestite aree gioco per i più piccini e intrattenimento per i più grandi, con tanto di lotterie di beneficenza a premi. Immancabile  la torciata serale al lungomare come lo scorso anno, quando furono oltre 500 i partecipanti, numero un po’ frenato dal maltempo che ieri, di contro, dovrebbe essere solo un lontano ricordo.

Sul web in tanti hanno voluto dare i propri auguri alla novantottenne, dallo stesso sito ufficiale della Salernitana alle tante creazioni dei tifosi sui social, fino all’associazione culturale 19 giugno 1919 che ha diffuso un piccolo opuscolo con la storia di dieci magliette significative indossate dai calciatori nell’arco della storia. La stessa associazione, nel mese di settembre (22-23-24), terrà una mostra storica allo stadio Vestuti con foto, cimeli, documenti dal 1919 ad oggi. 

I migliori auguri di Buon compleanno alla Salernitana giungano dala nostra testata giornalistica.

Annunci

LA REGGINA DIVENTA AMERICANA

Ogni tanto si rinnova la notizia di possibili acquirenti d’oltreoceano pronti a rilevare l’intero pacchetto societario della Reggina. Questa potrebbe essere la volta buona?

ReggionelPallone, sito specializzato d’importanza nazionale, rivela che gli intermediari di una grossa multinazionale americana avrebbero chiesto un incontro ufficiale alla proprietà della Reggina 1914 per trattare l’acquisizione della società amaranto. E l’incontro dovrebbe tenersi nei prossimi giorni.

I nuovi investitori – scrivono nella nota i colleghi di Reggio Calabria – sarebbero disposti a versare a tutti gli attuali soci della Reggina 1914 le somme “sborsate” in questi anni e chiudere le trattative con la volontà di attuare a Reggio un programma di investimenti più ampio che prevede la costruzione dello stadio di proprietà ed una serie di interventi commerciali collaterali.

Sarebbe pronto – ma è ovviamente obbligatorio utilizzare il condizionale – un primo investimento di circa tre milioni di euro per rilevare la società. Già registrati i primi contatti telefonici tra le parti, si aspetta nei prossimi giorni o già nelle prossime ore il primo confronto per avviare una vera e propria trattativa:che non sarà semplice e veloce ma che parte con buone intenzioni.

Fonte: Redazione ReggionelPallone 

Clicca qui per prenotare online il tuo Hotel a Palinuro 

LATINA, CI HA PENSATO PEZONE?

Nando Ginnetti - LATINA STADIO COMUNALE CAMPO SPORTIVO DOMENICO FRANCIONI
La facciata dello Stadio Domenico Francioni di Latina

Il Presidente della Racing Roma, Antonio Pezone, è fortemente propenso a chiedere la disponibilità dello stadio Domenico Francioni di Latina non certo per un mero motivo di cassetta e neppure per avere una maggiore visibilità. Ma “l‘utilizzo dell’impianto da parte della Racing è condizionato dal ripescaggio in Serie C della società di Ardea” come ha affermato un noto quotidiano romano.

Le norme che regolano l’istituto del ripescaggio sono ferree per cui ipotizzare il ritorno in Lega Pro è praticamente impossibile giacché il Racing Roma era stato ripescato soltanto lo scorso anno quando si chiamava ancora Lupa Castelli Romani. Serve quindi un’escamotage strepitoso ed eclatante dell’imprenditore capitolino che, appunto, intende tutelarsi con l’acquisizione del Fondi. Fatta la legge, trovato l’inganno come suol dirsi. “Se la trattativa tra Ranucci e Pezone dovesse andare in porto, il titolo probabilmente verrebbe trasferito a Latina mentre a Fondi andrebbe la Serie D a cui la Racing ha diritto” si legge sull’articolo del quotidiano.

E’ comunque necessaria una nuova denominazione per cui il vulcanico proprietario del Racing potrebbe decidere ”per una soluzione che evidenzi il legame con Latina così da ingraziarsi i favori della tifoseria locale“. Niente di più facile e niente di più attuabile. Può anche darsi che la cordata voluta dal Sindaco Coletta non abbia più motivo di esistere in quanto ci ha già pensato Pezone con il suo eventuale ”Racing Latina”. Il Presidente della Racing ha per caso tolto le castagne dal fuoco ad una imprenditoria pontina evidentemente lontana dal mondo sportivo latinense? Può anche darsi.


dechatlon


Risultati immagini per racing roma


Questo slideshow richiede JavaScript.

 

FONDI: ECCO LA SVOLTA CLAMOROSA

FONDI: ECCO LA SVOLTA CLAMOROSA

Unicusano-Ternana: oggi le firme. E il d.g. della Racing Roma conferma l’interesse per il Fondi.

Oggi è il giorno delle firme: c’è da giorni aria d’intesa tra la famiglia Longarini e l’Unicusano, per l’acquisto della Ternana, ed ora sta finalmente per arrivare la fumata bianca. Il gruppo universitario è in procinto di acquisire il 42,74% delle azioni del club rossoverde, in attesa di ulteriori sviluppi nella trattativa legata al Fondi. Proprio su questo fronte, sembra sia in arrivo una clamorosa svolta.

Al contrario, infatti, di quanto riferito ai microfoni del sito ”Sportpontino” da Antonio Pezone, diretto interessato per l’acquisto del club che aveva smentito le voci legate alla cessione della società rossoblù, ora arriva invece una clamorosa conferma. A parlare è Alfonso Morrone, il direttore generale della Racing Roma, che puntualizza così: “Diciamo che i contatti sono a buon punto, la volontà è quella di arrivare a definire il tutto. In particolare, mi preme dirlo, i vertici universitari hanno posto come condizione imprescindibile che il titolo non si muova da Fondi, proseguendo nel modo migliore il lavoro fatto e la tradizione calcistica della città”.

received_10208060166516841.jpeg

3c81b-legaprochannel-bianco-620x350

 

UN FRANCIONI PIU’ GRANDE. PER FAR COSA?

UN FRANCIONI PIU’ GRANDE. PER FAR COSA?

Risultati immagini per STADIO DOMENICO FRANCIONI LATINA

E’ una notizia data in pasto all’opinione pubblica soltanto nel pomeriggio di ieri e che, ovviamente, suona e deve necessariamente suonare come una beffa per tutto il popolo latinense che ha a cuore i colori nerazzurri. È infatti arrivata verso la fine della settimana scorsa l’autorizzazione per l’apertura della struttura che, da metà della stagione passata, ha aggiunto 2000 posti in più alla Gradinata del Francioni.

Cosa aggiungere ancora e cosa farsene adesso che l’Unione Sportiva Latina Calcio S.r.l. non esiste più e che, stanti le cose, non c’è alcuna rappresentanza cittadina che ne garantisca la prosecuzione sportiva neppure nei campionati cosiddetti ”minori”?


istituzionale-def-1.jpg.jpg