Calciatori ignoranti, dimmi dove vai ti dirò chi sei.

Calciatori ignoranti, dimmi dove vai ti dirò chi sei.

Dovendo definire l’Italia l’espressione più congeniale fu “Bel paese”, unico per bellezza e clima.

Ancora oggi ce ne vantiamo giustamente. Intere schiere di viaggiatori sono sempre venuti in Italia e ogni città, paese e frazione si fregia di targhe e monumenti che testimoniano questo passaggio, questo desiderio. Insomma uno di Berlino veniva qui perché era bello.

I giocatori sono davvero troppo volgari e ignoranti per riuscire a cogliere questo aspetto. Eppure sono milionari e una volta i nobili avevano degli obblighi.

Possibile mai che siano tutte donnine isteriche che per una dote migliore non abbiamo cura di lasciare un posto per un altro? Siete automi? Giocate sia a Roma che a Rocca Cannnuccia purché vi paghino? Il punto è che rispetto al vostro denaro siete intellettualmente nulli, imbarazzanti. Non avete neanche lo spirito del povero che si emancipa, siete integralmente piccoli borghesucci, orrore.

Cosa è importante per voi? E le relazioni umane e le piazze?

Fanno bene gli ultras ad umilarvi e a farvi togliere le maglie, esiste la categoria della dignità e voi non ne siete esclusi.

 

Annunci