FONDI-RACING. A CHI CREDERE?

FONDI-RACING. A CHI CREDERE?

Le voci si rincorrono incontrollate e incontrollabili in chissà quale stanza del potere. E come si rincorrono, vengono subito smentite in modo clamoroso. Ieri Il Messaggero ha scritto in merito al possibile passaggio di consegna tra l’Unicusano Fondi ed il Presidente del Racing Roma: Domani potrebbe essere il giorno delle conferme. La società dell’Università Niccolò Cusano, tramite il presidente Stefano Ranucci, incontrerà nella capitale l’imprenditore Antonio Pezone per un accordo sulla cessione del Fondi Calcio alla Racing Roma’’. L’articolo continua affermando: ‘Oltre all’interessamento dell’imprenditore romano ci sono ben altre quattro cordate che hanno preso contatti con la società di via Arnale Rosso.” E rivela: ‘’Pezone sembra aver deciso, vuole a tutti i costi chiudere l’accordo con la società pontina dall’Unicusano. In questo modo eviterebbe di aspettare un eventuale ripescaggio, già richiesto, e sarebbe già in Lega Pro. Fra l’altro con la categoria avrebbe anche più chance di giocare al “Francioni” di Latina. I presupposti affinché la trattativa vada in porto sono buoni“. 

Sportpontino, nella giornata odierna, ha intervistato il patron del Racing Roma, il quale sull’argomento si è espresso con un laconico ma categorico:Non c’è assolutamente nulla di vero. Per la verità ci sono stati due incontri ma non ci sono gli ingredienti per rilevare il Fondi. Tutto qui.’’

A chi credere?

 

Cerchi una meta favolosa? Gli ospiti si sono innamorati di Palinuro! Palinuro Abbiamo trovato le migliori offerte per 83 strutture. Per vederle, CLICCA QUI ed inserisci le date!

Annunci

IL MERCATO DELLA REGGINA ENTRA NEL VIVO

IL MERCATO DELLA REGGINA ENTRA NEL VIVO

LA REGGINA BATTE LA PISTA PISCITELLA. MA NON SOLO

Sta nascendo la Reggina targata Basile-Maurizi. Tante uscite ma a breve anche qualche entrata. L’obiettivo principale resta, come riporta l’articolo dell’amico e collega Stefano Vitetta sul sito ‘’calcioweb.com’’, Giammario Piscitella, attaccante esterno classe 1993, in scadenza di contratto con la Roma. Nell’ultima stagione diviso tra Catania e Prato, proprio a Reggio Calabria ha siglato l’unica sua rete della sua ultima stagione. In precedenza, aveva indossato le maglie di Cittadella, Pescara, Genoa, SalernitanaPistoiese.

Il ventiquattrenne sarebbe una validissima spalla per Andrea Bianchimano il quale ha già volte ribadito di voler sottoscrivere un contratto con la società amaranto. La coppia d’attacco abbastanza inusuale potrebbe apportare quella reattività sotto porta che con Tripicchio abbiamo visto poche volte nel corso della scorsa stagione.

Nelle prossime ore, inoltre, potrebbero arrivare dall’Ancona il difensore centrale Luca Ricci e dal Melfi l’arcigno terzino destro Francesco Bruno. Ill D.S.amaranto segue anche la pista Antony Iannarilli, portiere di origini ciociare col vizietto del gol. Quest’anno ha difeso egregiamente la porta della Viterbese.

Certo, ancora siamo nel mondo delle ipotesi o, per meglio dire, a ‘’caro amico ti scrivo’’ ma risulta evidentemente innegabile che la dirigenza si stia muovendo per tempo. Con la vendita dei pezzi che abbiamo definito ‘’pregiati’’, la Reggina può allestire una rosa composta da giovani promettenti e da gente che conosce a menadito la difficile categoria della terza serie nazionale. Un mix perfetto per centrare l’obiettivo minimo dei playoff e per mettere nel cassetto un sogno che nessuno vuole sbandierare ma che si può concretizzare anche dando risalto al ‘’pareggio di bilancio’’ tanto caro a Mimmo Praticò.

Cerchi una meta eccellente? Gli ospiti si sono innamorati di Sperlonga! Sperlonga Abbiamo trovato le migliori offerte per 103 strutture. Per vederle, inserisci le date!

 

 

LATINA, CI SIAMO QUASI…

Il Latina sta nascendo. Possiamo finalmente affermare che la cordata è in sala parto con le doglie e le contrazioni in atto. 

Come accennato in altri articoli, il futuro è ancora abbastanza incerto in considerazione del grande riserbo col quale stanno operando i soci paritari. Ma qualcosa sembra si stia muovendo rispetto ai giorni scorsi. Cosa? Le voci, ancora non confermate da fatti conclamati, indicano che l’assemblea dei partecipanti ha dato incarico ad un noto studio notarile di ”sbrigare” le operazioni burocratiche relative alla costituzione del sodalizio. Sodalizio al quale, però, mancherebbe ancora il ”nome di battesimo”. Ciò non di meno, al mosaico mancherebbe soltanto qualche tassello. 

Più di qualcuno in città sussurra che se il nascituro club riuscisse a partire dalla massima competizione dilettantistica, sulla panchina andrebbe a sedersi niente popò di meno che Stefano Sanderra, il quale non più di qualche giorno addietro esclamò di non essere interessato alla D se non per un progetto vincente. Se le voci fossero confermate significa che il programma è valido e le ambizioni sono serie. Al nome di Sanderra si accosta sempre più frequentemente quello di Andrea Chiappini che andrebbe a ricoprire il ruolo di Direttore Generale. Un nome ed una garanzia. Un uomo ed un serio professionista che ci sa fare con i giovani 

Calciatori ignoranti, dimmi dove vai ti dirò chi sei.

Calciatori ignoranti, dimmi dove vai ti dirò chi sei.

Dovendo definire l’Italia l’espressione più congeniale fu “Bel paese”, unico per bellezza e clima.

Ancora oggi ce ne vantiamo giustamente. Intere schiere di viaggiatori sono sempre venuti in Italia e ogni città, paese e frazione si fregia di targhe e monumenti che testimoniano questo passaggio, questo desiderio. Insomma uno di Berlino veniva qui perché era bello.

I giocatori sono davvero troppo volgari e ignoranti per riuscire a cogliere questo aspetto. Eppure sono milionari e una volta i nobili avevano degli obblighi.

Possibile mai che siano tutte donnine isteriche che per una dote migliore non abbiamo cura di lasciare un posto per un altro? Siete automi? Giocate sia a Roma che a Rocca Cannnuccia purché vi paghino? Il punto è che rispetto al vostro denaro siete intellettualmente nulli, imbarazzanti. Non avete neanche lo spirito del povero che si emancipa, siete integralmente piccoli borghesucci, orrore.

Cosa è importante per voi? E le relazioni umane e le piazze?

Fanno bene gli ultras ad umilarvi e a farvi togliere le maglie, esiste la categoria della dignità e voi non ne siete esclusi.

 

TOP VOLLEY LATINA, ARRIVA DALLA FRANCIA IL GIGANTE LE GOFF

Nicolas Le Goff, campione d’Europa e vincitore della World League nel 2015 con la nazionale Francese è il nuovo centrale della Top Volley Latina. Il gigante parigino di 206 cm per 105 kg ha in bacheca anche un bronzo in World League (2016), una Coppa Cev (2015/2016), uno scudetto tedesco e una coppa di Germania con il Berlino: arriva a Latina dall’Istanbul BBSK. “Arriva a Latina un altro grande giocatore che si aggiunge a quelli che già abbiamo in squadra, un messaggio importante perché vogliamo continuare a fare bene e migliorare la nostra Top Volley Latina – spiega Gigi Goldner, storico dirigente del sodalizio pontino – siamo consapevoli del valore di questo giocatore e dell’importanza che questo trasferimento: la Top Volley ha sempre dimostrato di riuscire ad allestire squadre di alto livello e questo ne è la conferma. In termini di visibilità, inoltre, i giocatori della nostra squadra ci danno un grande valore aggiunto e questo per noi è molto importante”. Il centrale francese è già pronto per infiammare il pubblico della Superlega. “Ho scelto Latina e sono contento di questo, sono molto attratto dalla Superlega italiana e penso che la mia nuova squadra sia una buona scelta per la mia carriera in questo momento anche perché ho avuto indicazioni positive su questo club e anche osservando i giocatori che faranno parte della prossima stagione posso dire che possiamo fare qualcosa di molto buono – spiega Nicolas Le Goff, attualmente in ritiro con la Nazionale transalpina ad Anversa dove giocherà la World League (tra l’altro affrontando l’Italia questo pomeriggio – venerdì – alle 17.10) – cercherò di mettere tutta la mia qualità ed esperienza al servizio della squadra. Il mio obiettivo? Il campionato italiano è di un livello molto alto e io continuerò a lavorare per migliorare ancora augurandomi di poter fare una grande stagione con Latina”. Anche il coach Vincenzo Di Pinto. “Si aggiunge alla rosa un giocatore molto importante che ha già dimostrato le sue qualità conquistando il posto da titolare con la Nazionale francese con la quale ha vinto molto – chiarisce il tecnico dei pontini – ha un buon temperamento e un ottimo atteggiamento verso la squadra, è ben disposto al lavoro: molto forte in attacco e a muro, considerando anche la giovane età, ha margini di miglioramento importanti”. Intanto in questi giorni stanno arrivando importanti riscontri sulla visibilità della Top Volley Latina: le conferme e gli annunci di questo periodo hanno fatto schizzare i canali ufficiali social con migliaia di visualizzazioni e un audience in costante crescita. Per l’occasione è stato anche lanciato il nuovo hashtag #TopVolley46 che celebra il 46esimo anno di storia ininterrotta del club pontino. Un altro traguardo importante.
Fonte: Top Volley Latina

REGGINA, PER ALBERTO DE FRANCESCO DESTINAZIONE SERIE B

Secondo Tuttomercatoweb, Alberto De Francesco – che grazie alla sua qualità  ha contribuito alla salvezza della Reggina di Karel Zeman – potrebbe accasarsi molto presto in una società di serie B e quindi lontano dalla Calabria. Il contratto del ventitreenne centrocampista amaranto è infatti in scadenza il 30 giugno prossimo. Sulle sue tracce ci sono Ternana e soprattutto Salernitana, con Bollini che lo conosce benissimo dopo averlo allenato nella Primavera della Lazio.

La Reggina dei ”miracoli”, insomma, sta perdendo via via i pezzi più pregiati. In entrata ancora nulla se non voci che hanno riguardato – fino al momento – Ricci, Almeno, Bruno e Iannarelli. Ma niente di concreto.