MENTALITÀ ZERO

MENTALITÀ ZERO

Se si chiede ad un tifoso cosa sia la tanto citata “mentalità”, probabilmente non saprebbe trovare le parole giuste per definirla. Forse non ci riuscirebbe neppure un antropologo o un sociologo. È un qualcosa difficile da spiegare però esiste, esiste eccome.

La mentalità è quella categoria mentale in cui si possono far rientrare comportamenti e sentimenti che, in quest’epoca di vuoto, riempono lo spirito e le coscenze di un senso delle cose diverso.

Mentalità vuole che si tenga alla squadra della propria città. Che almeno qualcuno della pubblica amministrazione si interessi alla squadra. Che ci sia un senso di solidarietà e comunità verso i deboli e i disagiati. Di aiutarci.

Invece continuano i balletti di chi gioca, a tutti i livelli, con i cittadini, che avventurieri e pseudo imprenditori facciano le loro comparsate incuranti della folla che non dimostra, appunto mentalità. Perché questo è il nostro territorio e mentalità vuole che lo si possa difendere sempre con le unghie e con i denti. Manca mentalità nella cura che si dovrebbe avere nelle nostre relazioni umane, nel rivendicare il nostro diritto ad essere felici.

Dobbiamo acquisirla questa mentalità è non sarà mai troppo tardi.

Angelo Dolce

 

Annunci