REGGINA, LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI MAURIZI E BASILE

IMG_20170610_174615

Riportiamo qui di seguito alcuni passi della conferenza stampa per la presentazione di Mister Agenore Maurizi e del nuovo Coordinatore Tecnico Salvatore Basile.

 

Il Presidente Mimmo Praticò presenta così il nuovo coordinatore dell’area tecnica amaranto: <<Prima di fare sogni e voli pindarici, c’è la necessità di guardare al bilancio. Per questo vorremmo evitare di fare dei passi più lunghi della gamba: a tutti piacerebbe andare in A ma non sempre è tutto possibile. Ciò non di meno, siamo e rimaniamo ambiziosi. Per tale motivo – ha spiegato Mimmo Praticò – ci avvaliamo del contributo di Salvatore Basile. Ci sono già tante idee chiare. L’ho conosciuto lo scorso 31 gennaio ed ho subito notato la sua determinazione nel parlare di calcio: ad ogni domanda rispondeva con dovizia di particolari. Siamo convinti pertanto che il Signor Basile possa essere una pedina importante per noi>>.

 

Basile, visibilmente emozionato, racconta le sue sensazioni a poche ore dalla investitura: <<Ringrazio il Presidente per l’incarico conferitomi: mi dà grande orgoglio. Ci tengo a ringraziarlo perché è un presidente di grande valore e per me, che sono calabrese, queste sono cose che contano. La Reggina – continua il crotoniate Salvatore Basile –  è una grande opportunità e mi vengono i brividi solo a pensarci. So cosa è la maglia amaranto e so cos’è questa piazza: d’altronde, la storia ed il blasone non si comprano al supermercato. Siamo fermamente convinti che mister Maurizi possa essere l’uomo giusto per guidare il progetto della società che da questo momento è anche mio. Ho visto diverse partite della squadra amaranto della passata stagione – rivela – ed ho già un’idea. Ho conosciuto il presidente a Milano quando ancora lavoravo per conto del Vicenza proprio parlando di calciatori interessanti che c’erano in squadra>>. Quindi entra nel dettaglio del lavoro che da qui a poche ore gli spetta: <<Sotto contratto ci sono due pedine importanti come Porcino e De Francesco con scadenza 2018 per i quali dovremo comprendere il da farsi, unitamente a tante altre valutazioni che riguardano i pochi giocatori sotto contratto. Crediamo in un futuro fondato sui giovani, perché il calcio va in quella direzione. Dobbiamo strutturarci come società e questo può avvenire solo nel tempo. Ora sono alla Reggina e questa opportunità non me la faccio certamente scappare>>.

 

Riprende la parola Mimmo Praticò per presentare “Uno studioso del calcio che saprà farsi apprezzare da tutti i tifosi”. Così il Presidente presenta il nuovo allenatore amaranto, che senza troppi giri di parole esprime tutta la sua voglia di cominciare con la Reggina: <<Reggio – esordisce Agenore Maurizi –  è una piazza importante e competente, con una tifoseria meravigliosa. Con fortissima emozione posso assicurare questo: abbiamo fame di ottenere risultati.  Non credo troppo ai sistemi di gioco e ai moduli. Credo moltissimo ai principi ed ai valori umani. Sono per il calcio propositivo, per le squadre aggressive, abili a portare il pressing e brave a curare le palle inattive. Faccio questo mestiere – continua il trainer laziale di Colleferro – da ben undici anni tra i professionisti con risultati non sempre apprezzati. E’ inutile dire il contrario così come non posso certamente nascondere che ci sono stati anche dei miei errori. Ho avuto troppi esoneri? Si, è vero: sono proprio quelli che mi hanno spinto a commettere degli errori. Vorrei, però, che da oggi in poi io possa essere valutato per quello che andremo a fare e per quello che si farà e non certamente per ciò che ho fatto. D’altra parte, questa per me – concludeè l’occasione più importante della mia carriera. Spero di giocarmela al meglio>>.

 

 

Annunci