Ahiahi Cosenza… Il Parma blinda la finale playoff di Serie C. Giuseppe Serravite: ”Tiferò per l’Alessandria del mio amico Pillon”

Niente da fare per il Cosenza. Al Marulla, davanti a 11mila spettatori, i rossoblu Silani non vanno oltre lo zero a zero e perdono il treno della promozione in serie Cadetta in virtù del risultato di 1 a 0 ottenuto dal Pordenone in terra friulana. Appuntamento rimandato alla prossima stagione.

I tifosi del Cosenza presenti nella gara di andata a Pordenone



I ducali del Parma, dopo aver vinto 2-1 la gara d’andata contro la Lucchese, si sono ripetuti espugnando anche il campo dei toscani con lo stesso risultato. Sarà quindi tra Parma e Pordenone la semifinale playoff per designare la quarta promozione in B che si disputerà in gara secca a Firenze, domenica prossima.

Era quasi riuscita l’impresa al Livorno che arrivava al Giglio di Reggio Emilia con l’1 a 2 subito al Picchi. I toscani erano andati in doppio vantaggio per poi farsi rimontare dalla rete di Cesarini. Ai supplementari arriva il due pari e sono gli emiliani a passare il turno. Sarà quindi Reggiana – Alessandria l’altra semifinale.

Ci sarà da divertirsi. Abbiamo sentito telefonicamente l’amico Giuseppe Serravite, ex bomber di tante squadre semi-professioniste e dilettantistiche nonché guru del giornalismo sportivo calabrese ed enciclopedia umana dei fatti sportivi che riguardano gli amaranto e non solo. Con lui abbiamo parlato di questi play off: <<Mi ha sorpreso positivamente il Cosenza che si è ben determinato in questo finale di campionato. Secondo il mio punto di vista la semifinale sarebbe dovuta essere Parma-Cosenza con i silani potenziali vincitori. Il Parma, infatti, mi ha profondamente deluso. Scaglia? Tanto fumo e niente arrosto. L’unico allenatore che ha saputo sfruttare al meglio le sue caratteristiche è stato Vincenzo Vivarini capace di fare buone cose in quel Latina che non avrebbe potuto dare di più vista la situazione societaria. Ritornando ai play off – conclude l’amico Giuseppe – ho visto un bel Lecce anche se è stato sfortunato dal dischetto. L’Alessandria del mio amico Pillon piano piano sta risalendo la china ed alla fine conquisterà la promozione ai danni del Parma che, ripeto, non mi ha assolutamente entusiasmato. Io tifo per l’Alessandria visto che il Sud non è più rappresentato>>. 

 

Annunci