TORNA LA PARISH CUP, QUEST’ANNO TAPPA A SABAUDIA.

Venerdì 2 giugno, presso la parrocchia SS.ma Annunziata di Sabaudia, andrà in scena la settima edizione del torneo tra parrocchie che, come da tradizione, ogni anno si disputa in una parrocchia diversa. 

Torna in scena la Parish Cup, manifestazione che anno dopo anno continua a crescere e sviluppare ulteriori progetti intorno alla sua orbita, come ad esempio la Parish Art. Il torneo nasce 7 anni fa da un’idea di Don Peppino Mustacchio e di altri collaboratori tra cui molti giovani con dei semplici capisaldi: organizzare una giornata all’insegna dello sport e soprattutto della dottrina cattolica. Ecco che così alla manifestazione vengono ammesse tutte le parrocchie delle Diocesi di Latina, Terracina, Sezze e Priverno, il tutto in una giornata evento che parte dalla mattina presto per giungere alla sera con l’atto conclusivo delle premiazioni. Giornata piena e intensa, ma riccha anche di momenti di preghiera, con la Santa Messa delle ore 12.30 celebrata come da tradizione dal vescovo davanti a una platea di tanti giovani e tante famiglie. In fin dei conti la manifestazione vuole essere questo: non un semplice torneo sportivo dove far aggregare un gruppo di persone intorno al pallone, ma bensì “attorno al Signore” andando a creare una “Chiesa più una”. Grande infatti in una cornice così è la possibilità di venire a conoscenza con molte altre persone che sono lì per lo stesso motivo: passare una giornata insieme in una comunità diocesana condividendo i sani valori dello sport e non solo. Tutta la mole organizzativa, che vi garantiamo essere molta e faticosa, viene poi mossa da semplici volontari che mettono a disposizione il loro tempo affinché avvenga la perfetta fuoriuscita dell’evento, che necessita ovviamente anche della collaborazione delle varie parrocchie iscritte al torneo. Insomma le parole partecipazione, collaborazione e aiuto reciproco sono un mantra di questa manifestazione fin dalle fondamenta. 

Un momento di una partita di pallavolo svolta nell’oratorio di Borgo Faiti durante l’ultima edizione della Parish Cup.

I tornei. Passando agli aspetti più tecnici, la manifestazione si divide in 4 tornei principali per cercare di dare spazio a più squadre, ma soprattutto a più ragazzi. Troviamo quindi il torneo maschile di calcio a 5 diviso in calcio Senior e calcio giovani, ma spazio anche al calcio a 5 femminile. Non può mancare la pallavolo, con un torneo di squadre miste. Nel corso della giornata i tornei verranno fermati per dare spazio a due partite speciali: una vede impegnati preti e seminaristi in una partita di calcio a 5 contro una squadra composta da chiunque voglia partecipare iscritto alla Parish Cup. Un’altra squadra composta sempre secondo le stesse regole sfiderà invece un gruppo di Suore a pallavolo. Entrambe le sfide vogliono creare due momenti di divertimento e stacco dall’attività agonistica dando importanza allo scopo della giornata. I tornei però non finiscono qui: per gli appassionati, ecco anche i tornei di scacchi e burraco, mentre per i più piccoli è stato svolto il progetto Parish Art già in questi mesi. Il finale di giornata vedrà, e questa è una novità, la chiusura con tanto di concerto che vedrà l’alternarsi dei “Reggae ‘n’ Roll” de “I Tarumbo” e dei “The Brighters” per concludere in festa e con la musica una giornata all’insegna della partecipazione e della fratellanza.

L’appuntamento è fissato per venerdì 2 giugno a partire dalle 7.30 presso la parrocchia SS.ma Annunziata di Sabaudia. Tutto è pronto, sta a voi venire e partecipare!

Annunci