VENGHINO, SIGNORI, VENGHINO!!!

Risultati immagini per lavatrice

di Salvatore Condemi per http://www.latinasport.info

Giorno 24 sta per arrivare ed una sorta di frenesia nasce spontanea tra i tifosi che, per forza di cose, non sono e non possono dormire sonni tranquilli. Il futuro del calcio a Latina appare sempre più a tinte fosche, adombrate, opache. Un futuro incerto che suscita interrogativi sempre più frequenti. Non ne vogliamo trattare i contenuti perché – come diceva il nostro amico Federico Ginanneschi in altro articolo – sono state spese fiumi di parole e chi più e chi meno, trattando questo spinoso argomento, ha creato confusione e disinformazione oppure informazioni fuorvianti e spesso distorte rispetto alla realtà. E’ innegabile che la situazione risulti ”imbarazzante” ma – come ha avuto modo di dire Mister Vivarini, ”questa società non ha solo debiti ma potenzialità concrete e riconosciute” – per cui non è tutto da gettare miseramente alle ortiche. Certo, ci sono debiti da onorare e spese ingenti da sostenere ma resta pur sempre un patrimonio che potrà comunque dare i suoi frutti. Filippo Bandinelli, oggi come oggi, vale una milionata; il giovane Marco Pinato reinventatosi ”regista” e attaccante, ha un valore superiore al milione di euro; così come 400 o 500 mila euro li vale Bruscagin; per non parlare di Paolo Hernan Dellafiore che ha una quotazione intorno ai 400 mila euro; per concludere con Di Matteo, arcigno centrocampista nerazzurro che può avere ampi margini di miglioramento e la cui vendita potrebbe impinguare le casse societarie di almeno mezzo milione di euro. E poi Daniele Corvia, il quale, in caso di rescissione del contratto che lo lega al Latina per un altro anno, dovrebbe pagare una sostanziosa penale; Boakye – il ”damerino” che a Latina non aveva voglia di allenarsi e di fare sacrifici – ha il cartellino depositato presso Piazzale Prampolini; così come Acosty che a breve deve ritornare in sede dopo la breve ed infruttuosa esperienza a Crotone. Ed i giovani Maciucca, Celli e Campagna dove li mettiamo? E i ragazzi della Primavera? E tutti i tesserati in giro per lo stivale?

Fatta questa premessa, siamo sicuri che all’alba del 24 maggio in Via Fabio Filzi al civico 39, si formerà una calca chilometrica tanto che il Giudice sarà costretto a mettere i numeretti come dal salumiere, flotte di posteggiatori abusivi sono in arrivo dalle provincie di Napoli e Caserta e le televisioni di mezzo mondo saranno presenti a filmare l’evento straordinario con annesso red carpet internazionale… Sì, già immaginiamo la scena… A parte gli scherzi, non ci resta nient’altro che sperare. Sperare vivamente che questi ”avventurieri” – se effettivamente sono degli avventurieri anche se al momento non sappiamo chi siano e chi possano essere – non si approccino al Latina per usarlo come l’immagine di cui sopra… L’esperienza è l’insegnante più difficile. Prima ti fa l’esame poi ti spiega la lezione.

Annunci