LATINA, CHI SI PRESENTERA’ ALLA PROSSIMA ASTA?

di Salvatore Condemi per Latinasport.info

Secondo l’edizione del Messaggero in edicola questa mattina, poi confermata dal sito Ufficiale del Latina Calcio, il Giudice Fallimentare, Linda Vaccarella, avrebbe indicato una sola base d’asta per consentire nel più breve tempo possibile l’acquisto del titolo sportivo del Latina Calcio e ad un prezzo davvero stracciato. Secondo indiscrezioni indicate dall’importante quotidiano, infatti, si dovrebbe partire da una base di 50mila euro e con tempi strettissimi perché le offerte dovrebbero verosimilmente essere presentate non più tardi del 24 maggio prossimo venturo. Sul sito della Società di Piazzale Prampolini si indica la domanda di partecipazione da depositare entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 24 maggio 2017, al prezzo base di € 50.000,00. Ed il giorno successivo, 25 maggio 2017, per la sentenza irrevocabile alle ore 13.00 presso il Tribunale di Latina in Via Fabio Filzi, 39.

Più che una notizia, questa è una conferma: i due curatori fallimentari, nelle persone dei Dottori Loreti e Pietricola, hanno infatti l’intenzione (da una parte) e l’esigenza (dall’altra)  di chiudere la ”partita” a limitatissimo giro di posta.

Chi si presenterà alla prossima ed unica asta? Non si sa. Sicuramente non la cordata sponsorizzata dal Sindaco Coletta il quale trova più opportuno ricominciare ”ex novo” dalla Serie D. La norma vigente prevede in tal senso ”la generale ripartenza dalla Lega Nazionale Dilettanti di ogni squadra esclusa dai campionati professionistici” e quindi la sua legittima richiesta non farà una grinza. Ma all’atto pratico non si sa se ritornare tra i dilettanti possa essere terapeutica e propedeutica alla causa latinense. Ci vogliono tanti soldi: questa è la cruda realtà dei fatti. Oggi per allestire una buona squadra di serie D ed amministrare uno dei campionati più difficili dell’intero universo calcistico nazionale, ci vogliono almeno un milione e più di spese (all’anno). Si guardi a quanto ha speso il Parma, il Mantova, il Grosseto, la Spal ed a quanto sono ammontate le spese del Taranto per risalire la china, quanto ha dovuto sborsare Mimmò Praticò a Reggio Calabria per ritornare in Lega Pro. Certo, se il gruppo di Coletta si affiderà a ragazzetti provenienti dai campionati di Promozione e di Eccellenza, il progetto non potrà che essere fallimentare. La gente di Latina che ha conosciuto la serie B darà solo un anno di tempo per ritornare in Lega Pro.

Dietro l’angolo ci potrebbe essere il ”fantasma” di Benedetto Mancini che, pur perdendo dei soldi già versati, potrebbe recuperare titolo e squadra ad un prezzo decisamente più basso. Per i sei milioni di debito sportivo, il nuovo acquirente avrebbe tutto il tempo per ”dilazionare” o ”spalmare” il debito (che non sarebbe di sei milioni ma molto ma molto di meno) in alcuni anni. A questo punto, però, la città di Latina avrebbe una squadra tra i professionisti in una categoria che ha ancora molta visibilità e che costerebbe sicuramente meno della Serie D da stravincere.

 

Risultati immagini per damiano coletta sindaco di latina

Questa invece è la notizia ufficiale diramata dal sito del Latina Calcio

Il 25 maggio la nuova “Ordinanza di vendita”

I sottoscritti Curatori informano che, con Decreto del 16 maggio 2017, il Giudice Delegato Dr.ssa Linda Vaccarella ha emesso la seconda Ordinanza di vendita dell’azienda sportiva US LATINA CALCIO SRL da tenersi il giorno 25 maggio 2017 alle ore 13.00 presso il Tribunale di Latina in Via Fabio Filzi, 39 con domanda di partecipazione da depositare entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 24 maggio 2017, al prezzo base di € 50.000,00.

I Curatori
Dr Vincenzo Loreti
Avv. Luca Pietricola

Annunci

3 pensieri su “LATINA, CHI SI PRESENTERA’ ALLA PROSSIMA ASTA?

  1. Auguro ai FRATELLI di Latina lo stesso percorso che è toccato alla Reggina 1914.Dopo un anno di purgatorio il Lega Nazionale Dilettanti, è stata ripescata ed affidata a gente che hanno il calcio nel sangue e nel cuore.Praticò padre e figlio,,Polimeno,Fortunato Martino Comandè Gioffrè,questi i nomi che hanno fatto rinascere il calcio a Reggio Calabria,assieme ai tecnici,Gabriele Martino e Karel Zeman. Questi Signori,un mix tra commercianti e professionisti,hanno messo le mani in tasca, hanno sofferto alla fine del girone d’andata,ma al termine del girone di ritorno hanno gioito assieme alla squadra e alla tifoseria ,per aver conquistato con una settimana di anticipo la salvezza matematica.FORZA LATINA e FORZA REGGINA

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.