PIETRO DE GIORGIO, IL VALORE AGGIUNTO DEL LATINA

di Salvatore Condemi per http://www.latinasport.info

DEGIORGIO_scheda

Abbiamo già ampiamente trattato la sfida tra Avellino e Latina in un precedente articolo dimostrando che la squadra di Vivarini andrà in terra irpina con la scioltezza e la serenità di chi non ha più nulla da perdere se non l’onore e la dignità. E abbiamo già più volte chiarito che il tecnico di Ari non è tipo da perdere la faccia. Le gare di Brescia e quella casalinga con il Perugia hanno dimostrato che in entrambi i casi De Giorgio e compagni sono scesi in campo con l’intenzione di onorare gli impegni.

Abbiamo scelto il nome di Pietro De Giorgio perché, fin dalla sua prima apparizione, ci è sembrato un giocatore all’altezza della sua fama. Nato calcisticamente nello Scalea, società che milita nel Girone ”settentrionale” della Promozione Calabrese, passa quattordicenne nelle fila della Battipagliese e successivamente veste le casacche di San Marino, Frosinone, Giulianova ed Empoli dove, con Sarri in panchina colleziona 19 presenze in Serie B. L’anno dopo si accasa a Crotone, sempre in B, dove rimane per sette lunghe stagioni alcune esaltanti, altre meno. Quindi il passaggio al Latina dove sarà utilizzato con il contagocce per via della mancanza dei ”novanta minuti”. Nonostante ciò, nel corso di 17 spezzoni di gara, è riuscito a mettere a segno tre reti, una alla Salernitana e due di rigore contro il Perugia e le cronache dicono, inoltre, di un assist per la testa di Corvia che costringe all’uno pari il Pisa. Il suo palmares vanta 38 reti totali in 407 apparizioni ed il numero non è affatto esiguo in considerazione della sua posizione che non gli permette di vedere la porta troppo spesso. Pietro, infatti, gioca da ala oppure da trequartista ed ha il passaggio finale nel suo D.N.A. E’ senza dubbio da elogiarlo per quello che ha fatto e per quello che avrebbe potuto fare per la squadra. Chi lo ha denigrato e chi continua a criticare capisce veramente poco di calcio oppure si è fermato alle partite da oratorio.

L’anno prossimo in Lega Pro Pietro De Giorgio sarebbe stato utile al Latina: con la sua esperienza e la sua capacità di saltare l’uomo avrebbe rappresentato il valore aggiunto della squadra. Con lui in campo, unitamente a Bruscagin e Dellafiore nonché Pinato avrebbero fatto la differenza. Ma Mancini da una parte e Coletta dall’altra stanno facendo del tutto per allontanare la terza serie professionistica nazionale dalla città pontina. Amen.

Risultati immagini per Pietro de Giorgio Latina

Annunci