Calcio a 5 – LATINA: LA FORTUNA BACIA GLI AUDACI

di  Redazione Latinasport.info

I Delfini, in gara 2, cadono inaspettatamente in casa ad opera degli uomini di Basile e si fanno sfuggire il match point per chiudere i quarti. Prima sconfitta stagionale al Palarigopiano per gli uomini di Colini che non riescono a concretizzare le innumerevoli occasioni da rete create e nel finale si fanno beffare da un Latina cinico, compatto e fortunato.

Il Match

Il Pescara schiera Capuozzo, Duarte, Salas, Morgado, Rosa. Il Latina si presenta con Chincio, Avellino, Corso, Battistoni, Maina.

Il Latina, desideroso di ribaltare il verdetto di Gara 1, schiera subito Pica Pau come portiere di movimento: la mossa seppur comprensibile porta però solo ad uno sterile possesso palla e a qualche giocata pleonastica da parte di Maina. Il primo strappo del match è biancazzurro con Borruto che ruba palla e dalla distanza mette fuori di un soffio. Al 14”31” sono ancora i padroni di Casa a sfiorare la rete con Capuozzo che direttamente dalla sua porta calcia violentemente colpendo la traversa, sulla palla si avventa Mati Rosa, ma Chinchio compie un vero e proprio miracolo e tiene a galla i suoi.  La risposta del Latina arriva pochi minuti dopo con una bella punizione di Avellino sulla quale Capuozzo si fa trovare pronto a respingere con i piedi. Sul finale della prima frazione sono sempre i delfini ad andare vicinissimi al goal con Borruto su assist al bacio di Salas, ma è ancora la traversa a salvare gli ospiti. Si va all’intervallo sul risultato ad occhiali.

La ripresa si apre con un botta e risposta: il Latina passa in vantaggio con Battistoni, i pescaresi pareggiano subito i conti con Morgado che appostato sul secondo palo concretizza al meglio l’assist del “Cholito” Salas. Sono i padroni di casa a prevalere: le occasioni fioccano come neve nelle tormente del Nebraska per i biancazzuri che sfiorano la rete ripetutamente. A poco più di quattro minuti dalla sirena cambia, però, l’inerzia del match perché Morgado viene espuslo cosicché il Latina attacca a capo chino, i delfini provano a difendersi con ordine e tanta fisicità, ma a due giri di lancette dal termine arriva la doccia fredda per gli uomini di Colini : il Latina si porta in vantaggio grazie ad un autorete di Salas. La partita termina 1 a 2; per stabilire chi sarà a raggiungere una fra Napoli e Imola in semifinale dovremo aspettare  Gara 3, prevista per sabato 13 maggio al Palarigopiano.

PESCARA-AXED GROUP LATINA 1-2 (0-0 p.t.)
PESCARA: Capuozzo, Salas, Morgado, Rosa, Duarte, Leggiero, Tenderini, Cuzzolino, Azzoni, Borruto, Chimanguinho, Pietrangelo. All. Colini

AXED GROUP LATINA: Chinchio, Corso, Battistoni, Avellino, Maina, Simeone, Di Rita, Pica Pau, Terenzi, Amoedo, Landucci. All. Basile

MARCATORI: 5’21’’ s.t. Battistoni (L), 6’07’’ Morgado (P), 18’16’’ aut. Salas (P)

AMMONITI: Morgado, Duarte, Battistoni

ESPULSI: al 15’41’’ s.t. Morgado (P) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Fabrizio Burattoni (Lugo di Romagna), Salvatore Minichini (Ercolano), Massimo Tiberio (Teramo) CRONO:Massimiliano Palombi (Avezzano)

Annunci