LO SCORAMENTO DI MISTER VIVARINI

Con quale spirito affronterete la trasferta di Brescia? Questa è la domanda del nostro Salvatore Condemi rivolta ad un Vivarini stanco e desolato, quasi invecchiato. E questa è stata l’opinione abbastanza laconica del trainer pontino: “Ci siamo guardati negli occhi e non c’è stato bisogno di parole: venderemo cara la pelle perché abbiamo l’obbligo di preservare la dignità…” A noi di Latinasport.info la risposta ci è piaciuta e vale più di qualsivoglia (e ulteriore) considerazione. Tra l’altro, alla domanda di un altro giornalista intervenuto alla conferenza, tesa a sapere cosa getterebbe dalla finestra e cosa custodirebbe gelosamente da questa esperienza, Vivarini ha affermato senza esitazioni: ”E’ innegabile che ho sbagliato qualcosa, specialmente tra i mesi di febbraio e marzo allorquando ho rincorso a tutti i costi la vittoria. Sarebbe bastato non perdere contro il Novara, il Cesena, il Carpi e il Cittadella tra le mura amiche e con una diversa predisposizione tattica a Benevento e Spezia. Non so se serva a qualcosa, ma non posso imputare nulla alla mia condotta: le uniche partite finite con più di un gol di scarto sono state quelle con Carpi, Bari e Verona. Le altre le abbiamo giocate senza alcuna paura o timore reverenzialeHa ragione da vendere e, conti alla mano, non possiamo contestare nulla di nulla. 

Sulla prossima partita di Brescia, Vivarini ha disquisito di tecnica e tattica rilevando che ci saranno accorte variazioni visto che intende dare spazio a chi non lo ha trovato durante lo sfortunato e maledetto torneo che vede il Latina retrocedere in Lega Pro. Chi invece avrebbe voluto sapere se siano vere le voci che riconducono l’allenatore nerazzurro vicino al Pisa (noi siamo invece sicuri che Vivarini sarà il prossimo allenatore di Catania o Reggina) questa è stata la sua risposta: ”Per ora spero che finisca prestissimo questo impegno per andare a casa a riposare. Il resto verrà dopo”.

Proponiamo qui di seguito il video dell’odierna conferenza stampa di presentazione alla gara che vedrà contrapposto il Latina al Brescia sul campo del Rigamonti

Annunci