LA COERENZA DI GIGI CAGNI

di Redazione Latinasport.info

1475019682038.jpg

Risultati immagini per antonio caracciolo brescia

Ieri pomeriggio il Brescia è ritornato a lavorare al San Filippo. Sorrisi e pacche sulle spalle dopo l’inopinabile vittoria in terra novarese hanno caratterizzato la ripresa in vista dell’impegno casalingo con il Latina. Quattro gli assenti: Camara (colpito duro alla caviglia), Romagna (vittima di un attacco influenzale), Caracciolo (per un sospetto risentimento muscolare) e Coly (per una leggera lussazione alla spalla). Nonostante queste quattro tegole, per sabato è previsto il rientro dalla squalifica dell’ex amaranto Dall’Oglio.

A proposito del prossimo impegno  casalingo, il tecnico del Brescia Gigi Cagni, dopo la vittoriosa prestazione in quel di Novara, ha stemperato ogni tipo di entusiasmo: “La prima cosa che ho detto ai ragazzi al rientro negli spogliatoi è che non abbiamo fatto niente: la sfida di sabato con il Latina è la più importante di tutte. Poi ci saranno altre due finali. Sapevo che avevano qualità, le avevo viste anche prima di arrivare. Li avevo visti giocare. Adesso il destino è tutto nelle nostre mani, ma io da tempo sono tranquillo e fiducioso. I progressi sono notevoli, ma ancora non bastano. Dobbiamo prepararci al meglio per la sfida contro il Latina, la più importante per noi”.

Ieri, al termine della seduta di allenamento, Gigi Cagni facendo il punto della situazione ha confermato con estrema coerenza quanto dichiarato nel dopogara di Novara: “I ragazzi mi seguono, mi ascoltano e devo dire che sono molto soddisfatto. Sono orgoglioso di loro. Adesso la squadra si diverte: in campo è più sciolta e meno timorosa e si vede. Attenzione però: i ragazzi devono continuare a mettere in campo prestazioni come le ultime. Se la squadra in campo ha fatto così bene significa che è in grado di farlo sempre e non può più tornare indietro. Altrimenti si complica di nuovo tutto”, ha affermato l’allenatore del Brescia. “Alle qualità di questa squadra ci ho sempre creduto fin dal primo momento che sono arrivato qui; devo anche dire che la società mi ha permesso di lavorare bene mettendomi nelle condizioni migliori per farlo e non sempre è così scontata la cosa. La svolta? Dopo la gara con l’Ascoli, quando ho visto una crescita fisica importante. Io, comunque, non mi fido del Latina ed i miei ragazzi lo sanno benissimo.” ha concluso Gigi Cagni.

Risultati immagini per gigi cagni brescia

Annunci