SERIE B, ADESSO L’AVELLINO RISCHIA. E SABATO CI SARA’ VICENZA-TERNANA

di Redazione Latinasport.info

1475019682038.jpg

Come avevamo pronosticato, il Benevento di Mister Baroni si aggiudica il derby campano contro l’Avellino e scavalca il Cittadella (ko sabato contro il Cesena) in classifica portandosi in quinta posizione. Il risultato permette ai sanniti di riprendersi dopo un periodo in chiaro scuro, di non gettare alle ortiche una stagione quasi fantastica e, soprattutto, di approdare così ai playoff per la promozione nella massima serie dove potrà vestire i panni di ”outsider”. La squadra di Novellino, invece, non si allontana dalle zone caldissime della classifica continuando ad occupare l’ultima posizione buona per la salvezza diretta con un solo punto sulla zona playout e cinque dalla retrocessione diretta.

Risultati immagini per VERONA-VICENZA 3-2-

Bellissima partita nell’altro posticipo di Serie B dove si è visto di tutto, compresi gol, emozioni e tanti, tantissimi calcioni. Preceduto dal lancio di sassi contro il pullman dei padroni di casa, il derby veneto tra Verona e Vicenza finisce 3-2, con la squadra di Pecchia che riesce a strappare pari e vittoria nel finale con un gran gol di Romulo. L’Hellas passa in vantaggio al 20′: percussione centrale di Siligardi, Adejo aggirato, sinistro da fuori e palla nell’angolino basso. Il pari del Vicenza arriva al 33′ con un gran destro a giro di Bellomo. Nella ripresa gli ospiti passano in vantaggio al 59′ sugli sviluppi di un corner: Esposito stacca più alto di tutti, ma l’arbitro Abbattista non vede una evidente spinta del difensore ai danni di Siligardi. Il Vicenza, dopo questa sconfitta, rimane a 41 punti e, stanti le cose, andrebbe a contendere al Trapani (44 punti) la possibilità di restare in cadetteria tramite i play out.

Nei quartieri alti, invece, il Frosinone ed il direttore di gara hanno maramaldeggiato all’Arechi contro una Salernitana mai doma (risultato finale 1 a 3 per i ciociari con l’ingiusta espulsione di Minata ed un rigore praticamente inesistente che ha premiato oltre misura i ciociari). Spezia e Spal non si fanno male, così come il Bari chiude con il risultato iniziale la gara interna con il Pisa. Il Perugia, con un gol di Mancini su assist di Mustacchio, si rende corsaro al Piola di Vercelli e consolida la quarta posizione. Il Carpi, senza alcuna lode ma anche senza troppa infamia, fa zero a zero in quel di Terni e con 55 punti è la settima forza del campionato. Il Cittadella, invece si fa battere dal Cesena in casa ma resta saldamente ancorata al carrozzone dei playoff. Il Brescia, invece, con una perentoria prestazione annichilisce il Novara e, momentaneamente, si mette al sicuro con 45 punti insieme ad Avellino ed Ascoli. Il Latina impatta con l’Ascoli una partita da dover vincere a tutti i costi. Ma vuoi per la bravura della difesa avversaria, vuoi per qualche errore degli attaccanti nerazzurri e vuoi per un rigore abbastanza palese negato dalla terna arbitrale, è, per l’ennesima volta costretto a leccarsi le ferite in un anno maledettissimo.

Questa la nuova classifica: Spal 74, Verona 69, Frosinone 68, Perugia 60, Benevento 58, Cittadella 57, Carpi e Spezia 55, Bari 52, Salernitana ed Entella 51, Novara 50, Cesena 49, Pro Vercelli 47, Ascoli, Brescia ed Avellino 45, Trapani 44, Vicenza 41, Ternana 40, Latina 35 e Pisa 34.

Queste le partite da disputarsi tra Venerdì 5 e Lunedì 8 Maggio: Perugia-Spezia (ven.05/05), Ascoli-Benevento, Avellino-Bari, Brescia-Latina, Carpi-Salernitana, Cesena-Novara, Frosinone-Trapani, Vicenza-Ternana, Entella-Verona, Spal-ProVercelli (Dom. 07/05) e Pisa-Cittadella (Lun. 08/05)

Risultati immagini per LATINA-BRESCIA 1-1

 

 

Annunci