VIVARINI: ”CON LE SQUADRE FORTI ABBIAMO SEMPRE FATTO BENE”

1475019682038.jpg

di Redazione Latinasport.info

Latina-Spal è una di quelle partite che a me piacciono tanto. La squadra spallina è un piacere vederla giocare perché ha giocatori forti e giusti per praticare il bel calcio e per ambire alla vittoria del campionato. Ma, vi assicuro, ci siamo pure noi: contro le squadre forti che fanno la partita e che ragionano noi ci esaltiamo, non dimentichiamo le vittorie su Bari e Verona, il pareggio col Benevento e le prestazioni contro le compagini che ci hanno fatto giocare e ragionare. Infatti, fino al momento, abbiamo faticato solo contro quelle che praticano l’anticalcio’‘ ha affermato il tecnico del Latina in conferenza stampa.

La squadra spallina vive un momento magico e viene aiutata da un ambiente fantastico quale può essere quello di Ferrara che a questo punto comincia ad assaporare la Serie A dopo tantissimo tempo. Con Lazzari e Costi, con Mora, Schiattarella e Castagnetti può giocare sul velluto perché è gente che sa dare del tu al pallone e sa giocare sullo stretto” ha continuato l’allenatore intenzionato a fare bebne domani contro la prima della classe.

L’infermeria si sta svuotando: abbiamo recuperato Bandinelli e De Vitis ma c’è Corvia alla prese con una fastidiosa distorsione alla caviglia. Per quanto riguarda i giovani – ha continuato Vivarini – non escludo l’utilizzo di Di Nardo che a Salerno è stato autore di una grande prestazione quando ha fatto il suo ingresso in campo”.

Il nostro direttore ha chiesto un chiarimento riguardo alle prestazioni di Roberto Insigne che, secondo Vivarini ”è un ottimo giocatore che sa come muoversi tra le fila avversarie. Peccato non stia vivendo un periodo di forma smagliante così da non permettergli di esprimersi rispetto alle aspettative. E’ vero: a Perugia, Reggio Calabria ed Avellino ha saputo timbrare tanti centri, quelli che mancano qui con il Latina ma da qui alla fine del campionato sono sicuro che si sbloccherà”.

Per terminare ha illustrato il chiarimento avuto con il prossimo Presidente Mancini: ”Ci siamo sentiti telefonicamente ed ho avuto così la possibilità di dirgli quanta e quale rabbia ho dentro. D’altronde, tante sono state le promesse e le rassicurazioni disattese per le vicende che tutti conosciamo e non solo. Solo un dato oggettivo è certo: bisogna andare avanti perché la zona playout non è poi così lontana”.

6956c787ef5259e79426818930533811_xl.jpg

Annunci

CON ABISSO SPERIAMO BENE…

Rosario Abisso, arbitro designato per dirigere il testa-coda tra i nerazzurri pontini e la Spal, ha incrociato sette volte il Latina. Il bilancio è sicuramente sconfortante perché riporta la storia – ahimè – di quattro sconfitte, due pareggi e dell’unica vittoria ottenuta contro il Bari nell’attuale torneo cadetto. Con la giacchetta nera siciliana di Palermo – insomma – solo e soltanto amarezze, cominciando da Pisa, nella prima giornata di Lega Pro della stagione 2012/13, per proseguire con il k.o. di Perugia nello stesso anno. Poi passiamo alla B con la sconfitta interna contro lo Spezia e, sempre durante il campionato scorso, a Salerno la squadra nerazzurra fu defraudata grazie alle decisioni scellerate del fischietto siciliano che, evidentemente, non “tollera” i pontini. Nonostante fosse passato in vantaggio per due volte, il Latina fu affossato da un rigore inesistente per i campani e successivamente ne nega uno colossale ai nerazzurri in pieno recupero. Speriamo bene…

Risultati immagini per abisso arbitro

E’ L’ORA DI ANTONIO DI NARDO?

 

1475019682038.jpg

di ”Redazione Latinasport.info”

La Città”, quotidiano d’informazione dell’area salernitana, si è interessato al giovane Antonio Di Nardo, attaccante napoletano classe 1998 in prestito al Latina dalla Sampdoria, che proprio a Salerno ha raccolto la seconda presenza in B, dopo aver esordito qualche settimana prima contro il Cittadella. E’ uno dei giovani che ha militato nel settore giovanile dell’ASG Nocerina, dopo la formazione nella scuola calcio Ciro Caruso. Durante questa tribolatissima stagione per la società nerazzurra, Antonio Di Nardo ha segnato 14 gol nel campionato Primavera, più un bottino di 3 reti al Torneo di Viareggio tra le file della SPAL.

Il quotidiano svela che a rendersi conto delle qualità dell’attaccante è stato Pasquale Ussia, l’ex Responsabile del settore giovanile della Nocerina e attualmente osservatore per l’Atalanta. All’espertissimo talent-scout, ”La Città” ha chiesto un parere su Di Nardo che è stato tesserato con i Giovanissimi Nazionali dei molossi in quella che è stata l’ultima stagione della Nocerina tra i professionisti dopo l’esclusione dalla Lega Pro per illecito sportivo. Lo acquistò il Latina ma fu poi ingaggiato dalla Sampdoria che a sua volta l’ha girato in prestito al Latina per questa stagione”.  Poi rivela: ”Ricordo che lo avevo prelevato dal settore giovanile Ciro Caruso per portarlo alla Nocerina e già allora un giocatore promettente. Quello era l’anno in cui la Nocerina militava in Lega Pro ed vevamo un ottimo settore giovanile: un fiore all’occhiello che tutti ci invidiavano. Nel 2013 partecipammo alle finali di Chianciano Terme con la formazioni Allievi. Di Nardo già allora aveva una buona struttura fisica. Ero sicuro che si sarebbe incamminato verso una carriera importanteE’ un ragazzo che sta lavorando benissimo con la Primavera – afferma con molta enfasi Ussia – e si sta inserendo bene nel gruppo della prima squadra. E’ un attaccante che avrà un percorso importante perché dotato di un gran fisico, anche se tecnicamente ancora un po’ grezzo ma con ampi margini di miglioramento. Ha un buon senso della posizione e un ottimo fiuto del gol. Negli anni è cresciuto molto, è arrivato a giocare la Viareggio Cup con la SPAL, che l’aveva avuto in prestito dal Latina. Anche in quella competizione il giocatore ha mostrato le qualità per esplodere“.

Risultati immagini per pasquale ussia nocerina
Pasquale Ussia, tecnico e allenatore delle giovanili. E’ stato lui a scoprire Antonio Di Nardo

Dopo le autorevoli affermazioni di questo che dev’essere reputato un tecnico di grossissimo spessore, è bene che anche il tecnico nerazzurro, Vincenzo Vivarini, tenga finalmente in altissima considerazione il giovane napoletano. E’ vero che Lunedì scorso abbiamo visto un solo colpo di testa effettuato dal giovane Antonio Di Nardo, ma è parimenti vero che un semplice spezzone di partita non può far testo. Vincenzo Vivarini, insomma, dovrebbe avere il coraggio di gettarlo nella mischia e chissà che riesca a mettersi in evidenza a suon di reti in questo scorcio finale del torneo cadetto. Chissà…

Risultati immagini per ANTONIO DI NARDO LATINA
Antonio Di Nardo, giovane attaccante della Samp in prestito al Latina

FRATTURA ALLO SCAFOIDE PER BUONAIUTO. OGGI LA CONFERENZA STAMPA DI VIVARINI

L’US Latina Calcio, attraverso il proprio sito comunica che Cristian Buonaiuto ha riportato la frattura dello scafoide del braccio destro. Il calciatore terminerà la stagione giocando con un apposito tutore e, al termine del campionato, si sottoporrà ad intervento chirurgico.

Al calciatore terracinese giungano gli auguri di pronta guarigione da tutta la Redazione di Latinasport.info

Il sito ufficiale della Mens Sana Latina informa inoltre che, alle 11.45 odierne, Vincenzo Vivarini sarà a disposizione della stampa per illustrare come e con quale spirito intende affrontare la capolista Spal che, ricordiamo sarà di scena allo Stadio Domenico Francioni domani 22 Aprile alle 15.00.