GLI SQUALIFICATI DI B. L’EX MINALA APPIEDATO PER UN TURNO

Emilio Battaglia, Giudice Sportivo di Serie B, ha squalificato quindici giocatori, tutti per un turno, in relazione alle partite della 35/a giornata.

Per espulsione sono stati squalificati: Elio Capradossi (Bari), Amato Ciciretti (Benevento), Joseph Marie Minala (Salernitana, prossimo avversario del Latina) e Massimo Volta (Perugia).

Scatta una giornata di squalifica per i seguenti diffidati colpiti da provvedimenti arbitrali: Igor Caique Coronado e Santiago Colombatto (Trapani), Francesco Cassata (Ascoli), Simone Emmanuello (Pro Vercelli), Riccardo Gagliolo (Carpi), Louro Pablo Granoche (Spezia), Robert Gucher (Vicenza), Ivan Pedrelli (Cittadella), Emanuele Terranova (Frosinone), Damiano Zanon (Ternana) e Gianmarco Zigoni (Spal).

Risultati immagini per minala salernitana

Annunci

MAURO FACCI: “GUAI A MOLLARE PROPRIO ADESSO”. ANCHE LA SALERNITANA “SGOBBA”

di Matteo Giovanni Troiani per Latinasport.info

redazione_cover_home

Mauro Facci, Direttore Sportivo del Latina è intervenuto alla trasmissione Gli Sportaccioni in onda sulle frequenze di Radio Bussola 24. Il sito Tuttosalernitana.it ha riportato le dichiarazioni del D.S. nerazzurro: Non so se ci saranno altri punti di penalizzazione ma adesso dobbiamo concentrarci solo sul campo e provare a salvare la categoria. La lunga vicenda societaria ha lasciato il segno e ci portiamo dietro le scorie di tanti mesi difficili e travagliati. Paghiamo anche il difetto di non tramutare in gol le tante occasioni create. E’ vero, siamo demoralizzati ma guai a mollare la presa proprio ora e non puntare ai playout: per questo motivo dobbiamo vincere a Salerno. Non sarà facile visto il momento attraversato dalla Salernitana che vorrà rifarsi dopo la sconfitta di Terni ma ci proveremo“.

Risultati immagini per Mauro Facci Latina

E passiamo alla Salernitana che non nasconde i sogni di tentare l’aggancio alla zona play-off. Dobbiamo essere sinceri: se lo meritano sia la piazza che una tifoseria tra le più calde e pittoresche dell’intero panorama cadetto. E se lo merita la squadra che ha ancora birra per tentare il “colpaccio”.

Da Direttore Sportivo a Direttore Sportivo: da Mauro Facci a Angelo Fabiani che ha palesato tutto il suo rammarico per la prestazione di Terni: “Soffriamo di cali di tensione contro le cosiddette piccole. Perdiamo troppi punti contro le squadre alla nostra portata e questo non va bene. Abbiamo qualcosa a livello mentale che non ci permette di sfoderare determinate prestazioni. Le prossime gare? Nella vita non bisogna mai accontentarsi. Vedendo le partite che stiamo facendo c’è un pizzico di rammarico per alcune partite. Sono deluso sotto questo punto di vista. Ai ragazzi in settimana dirò di non abbassare mai la guardia. Quello che ci preme è che da qui alla fine ci sono 7 finali, cominciando con quella interna con il Latina“.

Risultati immagini per angelo fabiani salernitana

Alla squadra granata – scrive Tuttosalernitana.it – urge smaltire le fatiche fisiche (e mentali) di un tour de force andato agli archivi con il ko di Terni. La ripresa degli allenamenti è stata fissata per questa mattina alle 11.00 sul manto erboso del Mary Rosy. Da lì mister Bollini comincerà a lavorare all’undici da schierare contro il Latina lunedì pomeriggio. La difesa è come di consueto l’unico reparto che non dovrebbe cambiare, con Perico, Tuia, Bernardini e Vitale verso una riconferma. A centrocampo saranno in quattro a contendersi tre maglie. Zito potrebbe restare fuori, con Della Rocca ed Odjer ai lati di Ronaldo. Dubbi anche nel reparto avanzato con Rosina che potrebbe tornare titolare nel tridente completato da Coda e Sprocati.

Risultati immagini per Salernitana

​LATINA: SUDORE, LAVORO E ASSENZE


di Redazione Latinasport.info

Agli ordini di Mister Vivarini, i ragazzi in casacca nerazzurra hanno ripreso gli allenamenti in vista dell’improbabile incontro di Salerno, dove il Latina sarà impegnato alle 15.00 del Lunedì di Pasquetta.

“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” recita un vecchio adagio, ma crediamo che anche i più incalliti aficionados preferiranno la consueta e più rilassante gita fuori porta con Colomba e Uovo annessi e connessi anziché una trasferta lunga e faticosa fino all’Arechi.

Intanto – come dicevamo – lavoro fisico, strutturale, aerobico, tantissimi scatti, tantissima corsa e stretching a quantità industriali. Al gruppo mancavano De Vitis e Bandinelli ed erano presenti solo sedici atleti con il resto impegnati in palestra. Solo nella seconda metà sessione si è visto il pallone in campo con una partitella a ranghi misti. Siamo stati addirittura fortunati: ha siglato una pregevolissima rete niente popo’ di meno che Marko Jordan il quale, con un sinistro liftato, ha battuto il portiere in uscita.

Considerazioni? Abbiamo potuto constatare di persona l’impegno profuso dai ragazzi sotto un sole cocente dei primi di giugno anziché di metà aprile e anche durante la partitella nessuno si è risparmiato.

LATINA: NON CI RESTA CHE SPERARE

di Redazione Latinasport.info

Mettiamo alle spalle le tre sconfitte consecutive e pensiamo molto più tangibilmente alla sfida contro la Salernitana in programma lunedì dell’Angelo all’Arechi“. Questo è il “leitmotiv” che, nei vari social, accomuna i supporters latinensi . Il popolo nerazzurro ci crede. Non si riesce a comprendere da dove possa arrivare tutto questo ottimismo, ma ci crede, ci spera e continua ad avere una visione rosea di una realtà diametralmente e drammaticamente opposta. Cos’è d’altronde l’ottimismo? Nel linguaggio comune, è la disposizione psicologica che induce a scegliere e considerare prevalentemente i lati migliori della realtà, oppure ad attendersi uno sviluppo favorevole del corso degli eventi. Con un significato molto più ristretto, l’ottimismo è la fiducia incondizionata nella buona riuscita di un fatto, nell’evoluzione in senso positivo di una situazione. Nel linguaggio filosofico, il termine si riferisce generalmente alla dottrina esposta da Leibniz nella Teodicea, secondo la quale Dio, nell’atto della creazione, scelse quello con la minor quantità di male per le creature. L’esistenza del male, quindi, è ricondotta agli imperscrutabili disegni della provvidenza. Ora, non crediamo che il buon Dio abbia tutto quel tempo per modificare determinati equilibri o certi scenari apocalittici che si scorgono al Francioni. O può anche darsi che il buon Dio non tifi per il Latina, chissà… E poi nel discorso bisogna far rientrare lo “sviluppo dialettico” col quale Hegel spiega che si può pervenire alle verità sempre più alte attraverso il superamento delle contraddizioni. Per Hegel la dialettica quindi, non è solo un processo del pensiero ma un processo della realtà stessa di cui essa garantisce uno sviluppo continuo superando ogni tipo di contraddizione. Beato lui: superando quindi ogni forma di “non senso“, di “assurdità”, di ”incongruenze”, di ”antitesi”, di ”controsensi”, si giunge alla verità o, comunque, a tutto ciò ch’è vero o a quello che potrebbe esserlo. Nel nostro caso, i tifosi nerazzurri allontanando le contraddizioni, i non sensi e le incongruenze di un anno gettato alle ortiche, giungono alla verità assoluta secondo la quale il Latina non può abbandonare la serie cadetta per volere divino o per grazia ricevuta. Vuol dire che, tutt’ad un tratto, il buon Dio si sarà (ri)avvicinato della squadra nerazzurra, che avrà conferito proprietà soprannaturali a Bonaiuto (così da poter finalmente scaraventare in porta palloni inspiegabilmente mandati alle stelle), che avrà fatto mettere le ali a Insigne, che Corvia avrà fatto realizzare quantità industriali di reti, che Bruscagin avrà imparato a fare il fluidificante, che Bandinelli non si sarà procurati ulteriori infortuni e che, soprattutto avrà fatto rinsavire Mister Vivarini. Banalità (o chiamatele come meglio volete) perché non ci resta altro da fare. Banalità che che inducono pure noi di Latinasport.info a crederci, a continuare a lottare, ad essere ottimisti, ad essere speranzosi ed a credere ai miracoli almeno fino a quando la matematica non ci farà lo sgarbo di affossarci.

Risultati immagini per latina tifo

 

L’ULTIMO DEFERIMENTO PER IL LATINA CALCIO

di Matteo Giovanni Troiani per Latinasport.info

 

Per non farsi mancare nulla (ma proprio nulla) nel pomeriggio di ieri è stato “recapitato” l’ennesimo e (si spera) ultimo deferimento per il Latina Calcio. Questa volta si tratta dei “presunti intrecci” esistenti tra la società calcistica e quella che si potrebbe definire “criminalità organizzata” presente in città sui quali esistono ben due filoni d’indagine della Procura della Repubblica del capoluogo pontino.

Questo il comunicato diramato dal Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare: “Il Sig. Alessandro Bruno e il Sig. Marco Crimi, all’epoca dei fatti entrambi calciatori tesserati per l’U.S. Latina Calcio s.r.l., nonchè il Sig. Pasquale Maietta all’epoca dei fatti Amministratore e legale rappresentante dell’U.S. Latina Calcio s.r.l., in ordine alla violazione dell’art. 1 bis, comma 1 del C.G.S., ovvero di quei principi di lealtà, probità e correttezza che devono essere osservati in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva della F.I.G.C., per aver intrattenuto rapporti e contatti personali con Costantino Di Silvio, detto “Cha Cha“, soggetto appartenente alla criminalità organizzata, nella consapevolezza che questi interagiva con i gruppi della tifoseria organizzata del Latina, operando una sorta di protezione della squadra e dei tesserati dell’U.S. Latina Calcio s.r.l.; omettendo di rifiutare l’influenza e la protezione che lo stesso Di Silvio offriva, sia a livello personale, sia con riguardo a situazioni riferibili all’attività sportiva”.

 

“La società U.S. Latina Calcio s.r.l.: a titolo di responsabilità diretta, ai sensi dell’art. 4, comma 1, del C.G.S., per la condotta, ascrivibile al suo Presidente all’epoca dei fatti, Sig. Pasquale Maietta, per come sopra decritta, nonché, a titolo di responsabilità oggettiva, ai sensi dell’art. 4, comma 2, del C.G.S., per quando contestato ai suoi tesserati Sig.ri Alessandro Bruno e Marco Crimi”.

Risultati immagini per pasquale maietta latina calcio

 

Calcio a 5 – Serie C2 – PAREGGIO TRA SPORTING TERRACINA E ACCADEMIA DELLO SPORT

 

Gli orange del presidente Bertoni prendono un punto dalla trasferta di Terracina

Riceviamo e pubblichiamo

di Matteo Giovanni Troiani

La partita i primi cinque minuti sono da parte degli ospiti dove si presentano diverse volte davanti alla porta del portiere ospite ma si fa trovare pronto ,al settimo minuto però sono i padroni di casa a passare in vantaggio grazie ad un rilancio del portiere Tullio stoppa male ed è Morini a stoppare bene la palla ed insaccare il tiro alle spalle dell’incolpevole Favero , si aspetta la reazione ospite ma sono ancora i padroni di casa ad avere la chance del raddoppio ma prendono il palo con Parisella , ma il raddoppio non tarda ad arrivare infatti sull’azione  seguente è Caringi a raddoppiare ed a quattro minuti dall’intervallo arriva il terzo goal con Parisella lesto ad intravvedere l’errore di Favero che ritarda con il rinvio e così segna la rete del tre a zero.

Partita finità ? no c’è il lento risveglio degl0spiti che prima con Marino e poi con Santone riaprono la partita  e mandano il risultato sul 3-2 e così si conclude la prima frazione di gioco .

La ripresa si riapre con il pareggio della squadra di mister Antici che con Marino segna la rete del pareggio su assist di Palmegiani,capitan Venturiero ci credono e trovano la rete del 4-3 con Palmegiani che segna la rete del 4-3 su assist di Favero .

Numerose sono le occasioni da ambo le parti ma niente il risultato non cambia fino ad un minuto dal termine quando su azione con il portiere di movimento i padroni di casa trovano il pareggio con Parisella .

SPORTING TERRACINA – ACCADEMIA SPORT 4-4 (3-2)

SPORTING TERRACINA: Gionta, Morini, Frattarelli, Peppe, Caringi M., Baroni, Passannante, Caringi E., Parisella M., Iannarelli, Parisella F., Tedesco. All. Padula.
ACCADEMIA SPORT: Favero, Mosca, Tullio, Santone, Venturiero, Tersigni, Sinceri, Palmegiani, Marino, Patané, Siniscalchi, Saccucci. All. Anto.
MARCATORI:  Morini (S),Caringi M. (S),Parisella M. (S), Santone (A), st Marino  ( 2 A), Palmegiani (A), Parisella(S).
AMMONITI: Caringi M. (S); Sinceri (A).

squadra c2 (1)