SALVIAMO IL LATINA SUL SERIO! 

La 33° giornata di serie B è alle porte. Dopo il pareggio casalingo con la Pro Vercelli, il Latina attende sempre al Francioni il sorprendente Cittadella sesto in classifica. Non sarà una partita semplice, perché la squadra di Venturato, come fatto notare anche da Vivarini in conferenza stampa, non vive di spiccate individualità, ma è un gruppo consolidato negli anni che in campo gioca da squadra. Davanti poi c’è un individualità che sta uscendo sempre più, ovvero quel Gianluca Litteri che nella stagione 2014/2015, con la Virtus Entella prima e con il Latina poi, fu protagonista di un solo gol, siglato con la maglia dei liguri, in 30 presenze stagionali. Quindi il passaggio nel 2015/2016 ai veneti in lega pro, dove in 35 partite siglò 15 reti che aiutarono il club a tornare nella serie cadetta. Questa stagione sta andando meglio di qualsiasi previsione per lui: 25 presenze condite da 12 gol che stanno facendo volare il Cittadella in piena zona play-off. Piena attenzione quindi per la squadra di Vivarini che però è chiamata al successo. Sì perché la classifica vede il Latina nei bassi fondi della cadetteria, in una classifica che però rimane ancora corta. Oggi il Cittadella, martedì il Bari e soprattutto sabato con il Vicenza rappresentano partite difficili contro le prime due, e quindi uno scontro diretto con il Vicenza. 

In questa settimana si giocano 3 delle ultime 10 partite della stagione, entrando così nel rush finale dove i punti valgono oro. Si sta parlando di salvare una categoria che per questa squadra e città è fondamentale. Quando si è rischiato di andare in serie A, le file ai botteghini di tutta la città erano interminabili e i biglietti furono subito sold out. Adesso bisognerebbe riempire di nuovo lo stadio per mantenere questa categoria e sperare nel futuro di poter vivere di nuovo un sogno come quello che ci stavano regalando Breda e i suoi. Vedi Pisa, nonostante tutte le difficoltà hanno un pubblico vicino. Noi abbiamo questi ragazzi e questi ragazzi dobbiamo sostenere e caricarli a dovere come succedeva quell’anno, dove ad ogni coro partecipava tutto lo stadio. Questi ragazzi hanno bisogno del supporto di tutta la città. Ricordiamoci che non solo gran parte di questi sono giovani e alle primissime esperienze in serie B, ma tutti i giocatori, così come tecnico e staff, non percepiscono lo stipendio da ottobre, avere anche le loro persone contro non serve a nulla. A gennaio sono stati ceduti 14 giocatori, ma a quelli che sono rimasti va comunque un plauso, perché vista la situazione potevano benissimo andarsene e cercare nuove squadre. Incece sono rimasti qui, non hanno abbandonato una nave quasi allo sbando. Al termine di partite concluse in sconfitta come con il Carpi e il Novara, capitan Bruscagin o il giovane Garcia Tena, hanno mostrato gli occhi della tigre in conferenza stampa trasmettendo tutta la rabbia per i risultati e l’aver accusato il colpo non tanto di critiche a fine partita, quanto di insulti rivolti a diretti giocatori. Questi ragazzi che sono rimasti qui a Latina lo stanno facendo anche per il loro futuo cercando di mettersi in mostra al di là di tutta quella che è la situazione. Lo stesso mister Vivarini si ritrova con una squsta ridotta all’osso e con le scelte sempre obbligate. È un mister molto criticato, ma chi segue gli allenamenti può notare come in ogni allenamento grida e incita i giocatori fino allo sfinimento per la fuoriuscita degli schemi e tattiche provate e per dare carica a questi ragazzi che però la necessitano anche dal loro pubblico. Da oggi fino al termine della stagione quindi stiamo ancor più vicini a questa squadra caricandola a dovere, aiutando i ragazzi della curva. Dobbiamo essere il dodicesimo uomo in campo, trasmettiamo agli avversari tutta la rabbia che abbiamo caricando i nostri leoni, ne hanno bisogno cosi come noi tutti abbiamo bisogno di vivere sabati da serie B, perché a tutti piace venire a vedere squadre come Verona, Palermo, i derby con il Frosinone e altre partite importanti, ma a tutti deve anche importare il bene di questa squadra. Salviamo il Latina e riempiamo lo stadio! 

Annunci