TRAPANI-LATINA, LA PAROLA AI DUE ALLENATORI

QUI LATINA CON MISTER VIVARINI – Rammaricato per il pareggio conquistato al Provinciale il tecnico del Latina Vivarini, queste le sue dichiarazioni riportate da TuttoLatina al termine della gara contro il Trapani. “Sapevamo di affrontare una squadra in grande condizione, l’abbiamo affrontata con il piglio giusto. La cosa che conta è che i miei ragazzi hanno dato tutto. Abbiamo provato a vincere, un regalo il gol del Trapani e poi abbiamo avuto altre occasioni con Buonaiuto. Il Provinciale è un campo particolare, abbiamo anche accusato un pò di stanchezza ma il pareggio va bene. L’unica cosa che mi ha fatto un pò rabbia è l’impatto iniziale con la partita”.

QUI TRAPANI CON MISTERICA CALORI – Deluso il tecnico del Trapani Calori dopo il pareggio casalingo contro il Latina, queste le dichiarazioni riportate da TuttoLatina al termine del match. “Come avevo detto alla vigilia della gara volevo vincere. Siamo andati in vantaggio con un bellissimo gol di Manconi e poi abbiamo rallentato un pò la pressione. La prestazione è buona poi è anche il risultato ha influenzare il giudizio. Sull’occasione del loro gol c’è stata una chiusura leggera e un taglio così. In questo periodo al primo errore veniamo punti, i conti si fanno alla fine perchè una vittoria oggi non ci garantiva la salvezza. Di occasioni ne creiamo sempre tante, magari ci manca l’ultimo colpo per stendere l’avversario” 

Fonte: http://www.tuttomercatoweb.com

Annunci

​UNA BELLA AXED GROUP BATTE IL COGIANCO IN UNA SERATA DA INCORNICIARE

di Matteo Giovanni Troiani stagista presso C.I.S. – Latinasport.info

L’Axed fa suoi i punti in palio con la Cioli Cogianco Genzano dopo una battaglia all’ultimo colpo. 8-5 il risultato finale per i nerazzurri  capaci di condurre in porto una partita di grande carattere con un risultato di eccezionale  importanza in ottica play off.

Basile schiera Chinchio tra i pali, Avellino, Bernardez, Battistoni e Maina, mentre la Cioli Cogianco Genzano risponde con Basile in porta, Ippoliti, Fits, Luizinho, Ippoliti e Fusari. Al 3’05’’ Genzano avanti con Luizinho che non sbaglia con una conclusione al volo di sinistro dal limite. Dopo pochi secondi il Latina pareggia con Battistoni, abile a sfruttare un assist preciso di Bernardez. Al 7’18 Pol Pacheco riporta avanti la Cioli Cogianco Genzano con un diagonale sinistro potentissimo che Chinchio non riesce a disinnescare. Ma all’8’04’’ Bernardez pareggia: cross di Avellino, tiro al volo dello spagnolo intercettata da Basile, ma sul secondo tiro nulla può l’estremo difensore di Genzano. Al 9’37’ la Cioli Cogianco passa di nuovo grazie alla rete di Fusari con un diagonale imparabile. Al 12’ i nerazzurri pareggiano con Terenzi su assist di Bernardez. Sempre lo spagnolo al 14’42’’ segna la rete del primo vantaggio pontino, mettendo dentro a porta vuota sull’assist da destra di Maina. Le emozioni non finiscono ed al 16’27’’ sulla conclusione di Luizinho deviata involontariamente da Avellino arriva il pari ospite. Ma il Latina reagisce subito e dopo pochi istanti trova il nuovo vantaggio con Battistoni, che sigla così la doppietta personale.

Ad inizio secondo tempo, Yeray pareggia subito i conti ed al 2’24’’ Maina trova la rete del 6-5 con un sinistro potente che batte Basile. Venti secondi dopo Terenzi, già ammonito, commette una ingenuità e viene espulso. La Cioli Cogianco attacca a testa bassa e Chinchio è super sulla botta da distanza ravvicinata di Fusari. Il Latina difende con l’uomo in meno e quando torna in parità numerica colpisce un palo clamoroso con Avellino. I nerazzurri continuano ad attaccare e colpiscono un altro palo al 10’, stavolta con Amoedo. La Cioli schiera il portiere di movimento e il Latina non perdona. Avellino segna su tiro libero al 17’55 e poi in contropiede va a siglare l’ottava rete per i nerazzurri che portano così a casa un successo di fondamentale importanza. Il match si chiude 8-5.

Axed Group Latina – Cioli Cogianco Genzano 8-5 

Axed Group Latina: Chinchio, Terenzi, Maina, Battistoni, Bernardez, Pica Pau, Avellino, Amoedo, Bianconi, Testa D., Del Duca, Landucci. All. Basile

Cioli Cogianco Genzano: Basile, Tarenzi, Yeray, Pol Pacheco, Fusari, Vinicius, Ippoliti, Lucas, Luizinho, Raubo, Fits, Mazoni. All. Janlù Alonzo

Arbitri: Pezzuto di Lecce e Chiariello di Barletta

Cronometrista: Fratangeli di Frosinone

Marcatori: 3’05’’ Luizinho, 3’54’’ Battistoni, 7’18’’ Pol Pacheco, 8’04’’ Bernardez, 9’37’’ Fusari, 14’42’’ Bernardez, 17’30’’ Battistoni, 0’50’’st Yeray, 2’24’’ Maina, 17’55’st Avellino

Ammoniti: Battistoni, Pol Pacheco, Terenzi, Avellino

Espulsi: al 13’38’’ Ippoliti per proteste, 2’44’st Terenzi per doppia ammonizione, 18’33” Avellino per proteste


Basile: “tre punti che valgono oro”

L’Axed Group Latina Calcio a 5 ha ottenuto un successo a dir poco prezioso in casa contro la Cioli Cogianco Genzano. E’ stato un match molto combattuto e alla fine sono stati i ragazzi di Basile a spuntarla con il risultato di 8-5, grazie ad una prestazione fatta di carattere e intensità. Una partita che è piaciuta particolarmente al tecnico nerazzurro: “Questi tre punti per noi valgono oro, i ragazzi hanno disputato una partita straordinaria, un match in cui non  hanno mai mollato la presa. Ci siamo ritrovati più volte sotto all’inizio, ma la squadra ha sempre rimesso le cose a posto, non permettendo mai all’avversario di scappare via. E’ stato il successo dell’organizzazione e della strategia, visto che con l’uomo in più siamo riusciti a trovare il gol e poi quando noi ci siamo ritrovati in inferiorità numerica siamo stati bravissimi a difendere, compreso il momento in cui gli avversari hanno schierato il portiere di movimento. A quattro giornate dalla fine abbiamo eguagliato il record di punti fatto da questa squadra da quando è in serie A e credo che ai ragazzi debba essere fatto un grande applauso. In casa abbiamo sempre dimostrato di sapere andare oltre ogni difficoltà, il pubblico di Latina è eccezionale, ci segue con grande affetto ed è in grado di trasmettere una carica incredibile. Ma adesso non dobbiamo fermarci, consapevoli che dovremo gestire una situazione non facile con alcune squalifiche e qualche acciacco, ma ancora una volta questo gruppo ha dimostrato attaccamento alla maglia e caparbietà. Sono rimasti quattro turni al termine della stagione regolare e manca poco per arrivare ai play off. Ma non dobbiamo dimenticare che avremo anche l’impegno della final eight di coppa Italia, altro traguardo che siamo riusciti a raggiungere nel girone d’andata. Lavoreremo sodo per ricaricare per bene le pile in vista di questo rush finale e come al solito i ragazzi daranno tutto per portare in alto il nome della città e del club” (www.mondofutsal.com)

IL PAGELLONE DI LATINASPORT.INFO.

IL PAGELLONE DI LATINASPORT.INFO.

Trapani Latina, 1 a 1. Si consuma così il 16 pareggio stagionale per la banda di mister Vivarini, in una partita dove si poteva puntare a molto di più di un pareggio. Match che inizia nel modo sbagliato per il Latina, con Manconi, attaccante alla sola quinta presenza stagionale, che porta in vantaggio il Trapani dopo 12 minuti alla prima occasione granata, siglando così il suo secondo gol in questa serie B. I numeri di questo ragazzo arrivato a gennaio a Trapani fanno capire comunque la pochezza della squadra di Calori, che per la prima mezz’ora imbriglia comunque il Latina con il suo pressing alto come quello attuato martedì dal Cesena, ma sotto il punto di vista tecnico si dimostra pochissima cosa, e questo si sapeva. Il Latina in mezzo al campo punta sulla dinamicità del duo inedito Rocca-Bandinelli, con De Vitis fuori a rifiatare. Davanti torna titolare Insigne, e finalmente si sentirà la sua presenza. Latina che nel finale di primo tempo reagisce e pareggia con Bonaiuto, ma poi nel secondo tempo la partita diventa una brutta messa in scena di una partita di serie B. Latina buono in qualche individualità e in qualche sprazzo di partita. Adesso l’assenza di una punta si fa sentire non solo in ottica gol, ma anche perché Corvia è sembrato anche oggi fuori dal suo standard e forse avrebbe bisogno di rifiatare, ma Regolanti continua a non essere visto del tutto da Vivarini e nel 3-4-3 si è dimostrato non a suo agio, mentre Jordan continua ad essere un oggetto misterioso al quale viene preferito il trio leggero De Giorgio, Bonaiuto, Insigne. Quest’oggi la vera nota positiva è l’essere riusciti ad acciuffare il pareggio evitando così una sconfitta che avrebbe fatto avvicinare anche il Trapani e complicato la corsa salvezza. La delusione è il non aver portato a casa i 3 punti che sarebbero serviti molto visti anche i risultati delle dirette avversarie e anche considerando sempre i possibili punti di penalizzazione. Per oggi quindi bicchiere da un lato mezzo pieno ma dall’altro gravemente mezzo vuoto.

I MIGLIORI.

BONAIUTO, lo avevamo descritto come giocatore in crescita, e lui finalmente trova il suo primo gol con la maglia neroazzurra con un perfetto colpo di testa. Buono nel primo tempo, cala però nella ripresa.

INSIGNE, è stato preso per portare gol e assist, e finalmente non viene ricordato solo per il palo con il Novara. Ottimo finale di primo tempo che lo vede ispiratore di tutte le azioni. È suo l’assist al bacio per il gol di Bonaiuto. Anche lui cala nella ripresa.

ROLANDO, Entra per caso nel primo tempo al posto dell’infortunato Di Matteo, ma il suo ingresso volta la partita. Messo sulla fascia destra con Bruscagin spostato a sinistra, si dimostra capace di proiezioni offensive molto pericolose anche grazie alla sua velocità. Inesauribile anche nel secondo tempo dove cerca comunque scorribande lungo quella fascia. Non ci sarebbe da sorprendersi nel vederlo titolare con il Carpi sabato prossimo.