A MILANO LA PIU’ BRUTTA TOP VOLLEY DELLA STAGIONE

Latina-Milano-2

Top Volley Latina-Revivre Milano 0–3 (22-25, 23-25, 23-25)

Top Volley Latina: Sottile 1, Maruotti 12, Rossi 7, Fei 17, Klinkenberg 4, Gitto 1; Ishikawa (L), Fanuli (L), Pistolesi, Penchev 4, Quintana 1. Ne: Strugar. All. D.Bagnoli
Revivre Milano: Hoag 8, De Togni 6, Adamajtis 16, Skrimov 17, Galassi 12, Sbertoli 2; Cortina (L), Tondo 3, Rudi. Ne: Galaverna, Nielsen, Boninfante, Marretta (L). All. Monti
Arbitri: L.Saltalippi, Santi
Note: Spettatori 859. Durata set: 25‘, 27‘, 28‘. Totale 1h20’
Latina: battute vincenti 2, battute sbagliate 7, muri 5, errori 10, attacco 57%
Milano: bv 11, bs 14, m 6, e 16, a 57%
MVP Todor Skrimov


La Top Volley chiude la stagione regolare della Superlega UnipolSai con la sconfitta casalinga in tre set sulla Revivre Milano. Una sconfitta che la pone all’undicesimo posto in classifica, scavalcata da Molfetta, e quindi rincontrerà Milano negli ottavi del torneo che dispenserà un posto in Europa. Sono stati gli ace, ben 11 di cui 4 dell’Mvp Skrimov, a mettere in crisi il gioco dei pontini.

v_19camp_ninfa-tre_rid_005.jpg
Luca Monti schiera Sbertoli al palleggio e Adamajtis opposto, De Togni e Galassi centrali, Hoag e Skrimov schiacciatori, Cortina libero. Daniele Bagnoli risponde con Sottile in regia e Fei opposto, Rossi e Gitto al centro, Maruotti e Klinkenberg di banda, Ishikawa libero.
Inizia bene Milano con Skrimov (due ace e un muro) che si porta 10-16, con Maruotti riduce lo svantaggio fino al 19-20, ma un ace di Skrimov sul 20-23 spegne le mire dei locali con la chiusura sul 22-25. Secondo set in equilibrio con Klinkenberg (due muri e un ace) che porta avanti Latina 14-12, i lombardi ribatano in fretta, ma Fei riporta avanti i pontini 19-17, un ace di De Togni ribalta 19-20, poi Skrimov allunga 21-24 che chiudono 23-25.
Bagnoli schiera Quintana e Penchev nel terzo set e si porta sul 6-0, Milano recupera sull’8-7 e poi con due ace di Hoag 12-12, è lo stesso canadese ad allungare 16-19, Maruotti pareggia 19-19, ma nel finale Tondo chiude 23-25.
Le diagonali iniziali con Milano, Sbertoli-Adamajtis, De Togni-Galassi, Hoag-Skrimov, Cortina libero e Latina Sottile-Fei, Rossi-Gitto, Maruotti-Klinkenberg, Ishikawa libero.
Contrattacco di Skrimov (2-3), ace di Skrimov (3-5), contrattacco di Maruotti (6-6), muro di De Togni (6-8), ace di De Togni e contrattacco di Skrimov, 8-12 e Bagnoli ferma il gioco. Muro di Skrimov (8-13), ace di Skrimov (10-16), due contrattacchi di Maruotti, 16-19 e timeout Milano. Contrattacco di Fei (17-19), pipe di Maruotti (19-20), dentro Rudi e Penchev, sul 20-22 i pontini fermano il gioco. Ace di Skrimov (20-23), dentro Quintana per alzare il muro e Monti chiede tempo e Adamajtis chiude il set 22-25.
Rossi di prima intenzione apre il secondo set (1-0), muro di Klinkenberg (5-3), muro di Hoag e ace di Sbertoli (6-7), ace di Klinkenberg (9-8), primo tempo di Galassi (10-11), contrattacco di Fei e muro di Klinkenberg (14-12), ace di Galassi e contrattacco di Hoag (14-15) dentro Penchev, contrattacco di Fei (17-16), contrattacco di Fei, 19-17 e timeout richiesto da Milano. Contrattacco di Skrimov e ace di D Togni, 19-20  con Bagnoli che ferma i gioco. Errore di Maruotti, 21-23 e i pontini chiedono tempo. Pipe di Skrimov (21-24), dentro Quintana e Rudi, muro di Gitto, 23-24 e Monti chiede tempo. Si torna in campo con un contrattacco di Adamajtis per il 23-25.
Terzo set con Quintana e Penchev, contrattacco di Penchev e ace di Sottile (3-0), dentro Tondo (infortunio a De Togni), muro di Fei, 4-0 e timeout richiesto da Milano. Errore di Tondo e pipe di Maruotti  (6-0), muro di Skrimov e contrattacco di Adamajtis (6-3), ace di Skrimov e muro di Tondo, 8-7 e tempo richiesto da Latina. Errore di Hoag (11-8), doppio ace di Hoag (12-12), contrattacco di Maruotti (16-14), errore di Fei, primo tempo di Galassi, contrattacco di Hoag (16-18), dentro Gitto, contrattacco di Adamajtis, 16-19 e Bagnoli chiede tempo. Contrattacco di Fei e Maruotti, 19-19 e Monti ferma il gioco. Dentro Rudi, muro di Tondo (21-23), muro di Penchev (23-23), ace di Tondo che chiude la gara 23-25.
Daniele Bagnoli: “Al di la delle assenze e della stanchezza, abbiamo giocato la nostra paggiore partita da quando sono qui. Questo è un campionato dove nessuna squadra ci tiene a perdere, se non scendi in campo con la giusta determinazione perdi”.
Todor Skrimov: “Ci tenevamo a finire con una vittoria, poi è arrivato un 3-0 che forse è da due anni che rincorrevamo. Ora ci prepariamo per il torneo per fare il nostro meglio e puntare ad un posto in Europa
Danilo Cortina: “Abbiamo concludi una stagione con molti bassi e pochi alti con questa vittoria che ci dà morale per continuare. Una gara che alla fine ha premiato che ha avuto più voglia”.

Fonte: By

Annunci