DOCCIA FREDDA PER IL LATINA, PASSA UNO A ZERO IL NOVARA.

Va in scena al Domenico Francioni di Latina la 26° giornata di serie B che mette di fronte la squadra di Vivarini al Novara di Boscaglia. Nelle formazioni nessuna sorpresa, con Nica che sostituisce lo squalificato Di Matteo, e con Bruscagin spostato a sulla fascia sinistra. Nel Novara titolare il trio d’attacco Sansone, Galabinov, Macheda. Latina che parte subito forte con Bandinelli che cerca la conclusione dal limite da azione da calcio d’angolo ma il pallone finisce fuori dopo solo un minuto. Sugli scudi Bonaiuto che sulla fascia sinistra crea il panico: prima manda alla conclusione Mariga dal limite, ma il centrocampista si coordina male e il suo tiro non può recare problemi al portiere avversario. Ancora Bonaiuto protagonista di un contropiede terminato però in mala sorte, così come un passaggio filtrante del numero 10 pontino che mette  Bruscagin solo davanti a Da Costa ma il capitano neroazzurro è in fuorigioco. Dopo 13 minuti già primo ammonito di una partita subito combattuta, è Troest del Novara. Partita che manca di emozioni e tanti sono i falli. Al 22° ammonito anche Bandinelli per il Latina. Passano altri 10 minuti che vedono il latina mantenere il possesso palla ma pecca poi in fase conclusiva. Al 34° intanto viene ammonito anche Cinelli per un fallo su Bandinelli. Insigne cerca più volte la combinazione con Corvia sui tagli di quest’ultimo, ma mai la punta riesce a trovarsi in posizione per tentare il gol. Al 39° l’occasione è per Cinelli che tenta un tiro al volo dagli sviluppi di calcio d’angolo, ma Pinsoglio è attento e blocca la sfera. Un minuto dopo è ammonito anche Nica per un fallo su Sansone. Finisce il primo tempo 0-0 dove mancano le occasioni. Inizia il secondo tempo con gli stessi 22 protagonisti del primo tempo e con subito il Novara pericoloso: Galabinov riesce a impattare il pallone di testa da ottima posizione su un cross da calcio d’angolo di Sansone , ma il suo tentativo è debole ed è facile preda per Pinsoglio. La risposta del Latina non si fa attendere: al terzo minuto della ripresa Insigne si presenta da solo contro Da Costa, ma il suo sinistro a giro colpisce il palo. Primo cambio per il Novara che al 49° inserisce Orlandi per un acciaccato Cinelli. Il Latina prova a spingere in avanti, sulla destra Insigne riesce a creare i problemi alla difesa avversaria, ma manca ancora la finalizzazione alla squadra di Vivarini. Al 57° primo cambio anche nel Latina: esce Bonaiuto ed entra De Giorgio. Subito dopo occasione Latina con Corvia che cerca l’assist in mezzo ma nessun compagno è pronto alla deviazione. Il Novara risponde con Kupisz per Chiosa. Ammonito anche Garcia Tena per un fallo su Sansone e quindi anche Macheda. Al 64° Dickmann cerca la conclusione dal limite, ma la sua conclusione finisce sul fondo. Nel Latina l’occasione è per il solito Brosco che di testa al 67° cerca il gol sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma la palla finisce tra le braccia di Da Costa. Subito dopo ammonito Kupisz nel Novara. Il Latina spinge: Scognamiglio rischia l’autogol con una deviazione sporca. Poi Bruscagin cerca il tiro a giro dal limite ma la sua conclusione è facile preda per Da Costa. Al 73° ci tenta Galabinov da calcio piazzato, ma la sua conclusione è ribattuta dalla barriera. Un minuto dopo è il momento di Regolanti nel Latina che rileva Nica: è un Latina che passa a un 4-4-2 con Bruscagin e Garcia Tena che diventano terzini e con Insigne e De Giorgio esterni di centrocampo. Insigne prova a fare tutto da solo al 76°, ma anche il suo mancino non riesce ad essere pericoloso. Al 79° è Corvia che cerca il gol, ma in girata non riesce a dare potenza alla sua conclusione. Risposta Novara che con Kupisz e Sansone prova a trovare la via del gol ma senza fortuna. Ultimo giro di cambi: Adorjan sostituisce Macheda nel Novara e De Vitis prende il posto di Bandinelli nel Latina all’ 83°. 4 minuti dopo la doccia fredda per il Latina: Mariga non trova attento Bruscagin su un passaggio laterale, Dickmann invece è scaltro e ruba il pallone per la ripartenza piemontese. Quindi l’esterno riesce a trovare Galabinov che batte in uscita Pinsoglio. È uno a zero del Novara a 4 minuti dalla fine. All’ 88° Corvia manca l’impatto di testa su cross di De Giorgio. Sono 4 i minuti di recupero. Nel recupero espulso Insigne per proteste. Recupero che vede anche Mariga sulla linea degli attaccanti. Ammonito anche Galabinov in un finale nervoso. Sansone avrebbe anche l’occasione del due a zero all’ultimo istante ma Pinsoglio salva in angolo. Termina la partita uno a zero per il Novara, e continua la crisi nero azzurra con la quarta sconfitta consecutiva. Ora si mette male per la classifica così come si mette male per Vivarini sempre più in bilico. 

LATINA-NOVARA 0-1

Latina, 3-4-3: Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia Tena; Nica ( 74° Regolanti), Mariga, Bandinelli (83° De Vitis), Bruscagin; Insigne, Corvia, Bonaiuto (57° De Giorgio). All Vivarini 

Novara, 3-4-1-2: Da Costa; Troest, Lancini, Scognamiglio; Dickmann, Cinelli (49° Orlandi), Casarini, Chiosa (58° Kupisz) ; Sansone; Galabinov, Macheda (83° Adorjan). All Boscaglia 

MARCATORI: 86° Galabinov.

AMMONITI: Troest, Bandinelli, Cinelli, Nica, Garcia Tena, Macheda, Kupisz, Galabinov

ESPULSIONI: Insigne.

ARBITRO: Baroni di Firenze 

Annunci