FEDERICO MORETTI RESCINDE E SI ACCASA ALL’AVELLINO

L’US Latina Calcio comunica di aver definito, in data odierna, la risoluzione del rapporto contrattuale di prestazione sportiva con il calciatore Federico Moretti, classe ’88, ex Parma, Varese, Catania, Ascoli, Grosseto, Modena, Spezia, Padova, Vicenza e Latina..

Nello stesso tempo l’U.S. Avellino comunica di averlo ingaggiato con un contratto che lo lega fino al 30 giugno 2019.


Annunci

​ROBERTO INSIGNE GIÀ MATTATORE DEL LATINA

L’amichevole tra Latina e Fondi finisce 3 a 3

Vivarini inserisce Insigne dal primo minuto, piazzandolo a fianco di Corvia mentre lateralmente agiscono Scaglia e Bandinelli supportati da Gilberto e Bruscagin per creare trame avvolgenti e rapide. Proprio grazie ad un azione nata dai piedi di Scaglia che il Latina passa al 18’ del primo tempo. Il numero 8 porgeva sulla destra Gilberto che con il goniometro lanciava Corvia. Il numero 7, stoppata la palla di petto, lasciava partire un destro che non lasciava scampo al portiere avversario. Uno a zero. 

Al 35’ era De Martino a ristabilire la parità, capace di tesaurizzare un difettoso intervento di un incertissimo Tonti il quale, qualche minuto prima, aveva mandato goffamente sulla traversa un tiro senza pretese di Tiscione direttamente su punizione.

Dopo il gol degli ospiti, Mister Vivarini spostava il nuovo arrivato Roberto Insigne sulla destra, Scaglia sul fronte sinistro e Bandinelli al centro. Al 41’ Insigne – che comincia a dare spettacolo sulla sua fascia di competenza – porgeva un pallone d’oro a Scaglia il quale, al volo, lanciava Corvia in area che però non riusciva a bissare il gol realizzato in precedenza. Pochi minuti dopo Insigne portava sul 2 a 1 il Latina grazie ad un intelligente drop che si insaccava alla sinistra di Coletta. L’azione nasceva da Scaglia che, saltato un avversario, dava a Gilberto. Il brasiliano serviva Insigne che stoppava, si spostava con il corpo ed il gol era servito. Finisce qui il primo tempo che ha visto Scaglia, Gilberto, Insigne e Corvia indiscussi trascinatori di una compagine che, a parte il risultato, ha condotto una prova senza lode e senza infamia. La manovra è infatti apparsa farraginosa, prevedibile e lenta. Bene il Fondi, splendida realtà pontina che gioca un ottimo calcio.

Nella ripresa, l’allenatore nerazzurro stravolge la formazione: Paponi al posto di Corvia, Regolanti al posto di Insigne. Entrano anche Mariga, Boakye, Garcia Tena, Coppolaro, Acosty, De Vitis, Rolando e Maciucca. Al primo affondo il Latina va a segno: Paponi serve al volo Acosty che, dal settore destro, crossa al centro dove, Regolanti, con un tocco morbido, batte Coletta. Tutto bellissimo perché l’azione si è sviluppata con una velocità impressionante. Così come è stato disegnato questo nuovo undici, la velocità, l’organizzazione di gioco, l’imprevidibilità e la voglia di lottare sono assicurati. E con esso il divertimento, ovviamente. 

Nel finale Marino realizzava un pregevole gol eludendo l’intervento di Dellafiore. L’assist che ha permesso al numero 27 del Fondi di portare sul 3 a 2 il risultato è stato di Addessi, giovane davvero interessante il quale dopo pochi minuti fissa il risultato sul 3 a 3 che dimostra tutte le difficoltà di una squadra che, ad un certo punto, si disunisce.



LATINA-UNICUSANO FONDI 3-3
Latina:
 Tonti, Bruscagin (1’ st Coppolaro), Brosco (1’ st Maciucca), Garcia Tena (30’ st Dellafiore), Gilberto (1’ st Rolando), Rocca (1’ st De Vitis), Bandinelli (1’ st Mariga), Di Matteo (1’ st Boakye), Scaglia (1’ st Acosty), Corvia (1’ st Paponi), Insigne (1’ st Regolanti). A disp.: Pinsoglio. All.: Vivarini
Unicusano Fondi: Coletta (10’ st Calandra), Tomaselli (1’ st Di Sabatino), Signorini, Marino, Galasso (1’ st Sernicola), Varone, De Martino (1’ st Capuano – 30’ st Cecconello), D’Angelo (25’ st Bombagi), Squillace (1’ st Addessi), Tiscione (1’ st Pompei), Calderini (10’ st Maiorano). All.: Pochesci
Arbitro: Nana Tchato di Aprilia Assistenti: Ferrari e Angileri di Aprilia
Marcatori: 18’ Corvia, 32’ Varone, 43’ Insigne, 5’ st Regolanti, 37’ st Marino, 44’ st Addessi
Ammoniti: Maciucca

LATINA CALCIO A 5 VINCE CON IL SOLITO IMMENSO AVELLINO


L’anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A di calcio a 5 premia l’Axed Group Latina: la squadra di Basile batte 4-3 la Came Dosson e sale al quinto posto, agganciando la Ma Group Imola, aspettando le altre gare del weekend. Al PalaBianchini, i nerazzurri vanno sul 3-1, prima della rimonta dei trevigiani e del gol della vittoria di Avellino: il Latina non vinceva in campionato da cinque partite, l’ultimo successo risaliva al 18 novembre (6-2 al Rieti).


Dopo un legno per parte (traversa di Battistoni, palo di Vavà), in tre minuti, il risultato cambia per ben tre volte: Amoedo porta in vantaggio il Latina, Bellomo pareggia, poi il solito Avellino permette alla squadra di Basile di andare al riposo avanti, e le parate di Vascello impediscono che lo scarto per la Came sia ancora più pesante. Nella ripresa, il secondo gol della serata di Amoedo (a segno con uno splendido pallonetto) sembra valere tre punti per il Latina, ma la grande reazione della Came porta prima al 3-2 di Crescenzo, poi al 3-3 di Bordignon, quest’ultimo con il portiere di movimento. Decisivo, ancora una volta, l’argentino Luciano Avellino, che a 2’50’’ dalla fine fa esplodere il PalaBianchini con il 13° gol in campionato.


IL TABELLINO DELLA GARA

AXED GROUP LATINA-CAME DOSSON 4-3 (2-1 p.t.)
AXED GROUP LATINA: Chinchio, Corso, Battistoni, Avellino, Maina, Rossi, Rigon, Testa, Terenzi, Pica Pau, Amoedo, Landucci. All. Basile
CAME DOSSON: Vascello, Belsito, Schiochet, Alemao, Bellomo, Bordignon, Crescenzo, Vieira, Vavà, Rosso, Miraglia. All. Rocha
MARCATORI: 6’49’’ p.t. Amoedo (L), 7’56’’ Bellomo (C), 9’30’’ Avellino (L), 4’13’’ s.t. Amoedo (L), 9’40’’ Crescenzo (C), 14’55’’ Bordignon (C), 17’10’’ Avellino (L)
AMMONITI: Schiochet (C), Amoedo (L), Chinchio (L), 8’01’’ Alemao (C)
ARBITRI: Stefano Mezzadri (Parma), Lorenzo Di Guilmi (Vasto) CRONO: Simone Pisani (Aprilia)