CHRISTIAN D’URSO A CARPI

Risultati immagini per d'urso roma

L’avventura di Christian D’Urso a Latina è durata solo 6 mesi. E’ di questi minuti, infatti, la notizia che riguarda il cambio di casacca: dal Latina passerà al Carpi sempre in serie B. Il centrocampista di proprietà della Roma, autore di 15 presenze durante la stagione in corso è in procinto di trasferirsi al Carpi: è attesa solo l’ufficialità.

Annunci

CENTOMILA GRAZIE

SUPERATA LA SOGLIA DEI 100 MILA CONTATTI

La Redazione di Latinasport.info ha avuto il suo primo vagito nel dicembre del 2015, precisamente il 21 dell’ultimo mese dell’anno scorso. Abbiamo iniziato con la piattaforma WordPress e ci chiamavamo “latinasport.wordpress.com” poi il decollo con il sito “latinasport.info” che da settembre 2016 ad oggi ha raccolto ben centomila contatti. Un grazie ai lettori, ai collaboratori, alla Redazione tutta, ai semplici amici. Ma soprattutto grazie a Basilio Gaburin, a Marco Dionigi, a Daniele Cia, a Sergio Pece, a Matteo Giovanni Troiani, a Gabriele Michelazzo, a Salvatore Condemi, a Maurizio Casumaro, a Daniele Santamaria Maurizio, a Federico Ginanneschi, all’editore Riccardo Pece, ai nostri corrispondenti da tutta Italia che ogni giorno ci danno informazioni utili. Grazie davvero a tutti: con la dedizione, la voglia di fare, il lavoro, la perspicacia di tutti abbiamo raggiunto questo piccolo ma eccezionale successo per una piccola, piccolissima testata che scrive e tratta di Latina e della Latina sportiva nonché della “consorella” Reggio Calabria con la quale abbiamo un gemellaggio che durerà fino alla fine dei giorni.

Un grazie che viene dal profondo del cuore.

L’editore Roberto Pece

SQUALIFICATI DELLAFIORE E ZAMBARDI VICE DI VIVARINI. BARDI NEL FROSINONE

Il Giudice Sportivo ha fermato dieci giocatori dopo la 23a giornata della Serie B ConTe.it: tutti per un turno ad eccezione del calciatore dello Spezia Terzi, fermato per tre gare. Tra gli appiedati Hernan Dellafiore del Latina e Bardi del Frosinone che non potranno essere del derby. Squalificato anche Fabrizio Zambardi, secondo di Vivarini.


 

CALCIATORI ESPULSI – SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

TERZI Claudio (Spezia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; per avere, al 13° del secondo tempo, all’atto dell’espulsione, rivolto all’Arbitro espressioni ingiuriose.


CALCIATORI ESPULSI – SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

  • CALDERONI Marco (Novara): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
  • COLY Racine (Brescia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI – SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA di 1500 EURO

  • LA MANTIA Andrea (Pro Vercelli): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).

CALCIATORI NON ESPULSI – SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

  • DELLAFIORE Herman Paolo (Latina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • BARDI Francesco (Frosinone): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).
  • DEL PINTO Lorenzo (Benevento): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • GIANI Nicolas (Spal 2013): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • POMPEU DA SILVA Ronaldo (Salernitana): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
  • SIGNORI Francesco (Vicenza): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).

ALLENATORI SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

  • FILIPPI Giacomo (Novara): per avere, al 18° del secondo tempo, rivolto agli Ufficiali di gara epiteti offensivi e per aver proferito espressione blasfema; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

ALLENATORI SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

  • ZAMBARDI Fabrizio (Latina): per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto agli Ufficiali di gara espressioni irriguardose.
  • ONESTI Marco (Cesena): per essersi, al 48° del secondo tempo, alzato indebitamente dalla panchina aggiuntiva.

Risultati immagini per DELLAFIORE HERNAN LATINA

 

LUCCHESI CONTINUA A DIR DI NO

di Basilio Gaburin



Parma, nuovo contatto per Scaglia del Latina mentre il Novara non lascia la pista Mariga


Risultati immagini per Scaglia luigi alberto latina

Si continua a parlare del possibile approdo di Luigi Scaglia al Parma. Secondo quanto raccolto dalla redazione di Tuttomercatoweb in questi minuti, il club ducale avrebbe riavviato i contatti con il giocatore e il club pontino per il centrocampista. Niente é ancora detto. Tutto può ancora accadere“.

Questo è l’articolo pubblicato da “http://www.tuttomercatoweb.com” nonostante i dettami, le direttive, i proclami e le sentenze del D.G. nerazzurro Fabrizio Lucchesi che ritiene irremovibilmente incedibili sia Luigi Scaglia che MacDnald Mariga, il primo sognato dal Parma  – come si evince dal titolo del noto sito dedicato al mondo del calcio –  e l’altro seguito con insistenza dal Novara. Il nostro inviato allo Star Hotel, Lorenzo Greco, ci ha confermato l’interesse e l’insistenza da parte dei due clubs che non hanno l’intenzione di demordere.

Risultati immagini per Mariga Latina

Vi terremo costantemente informati nelle prossime ore.


Intanto vi diamo conto che, come comunicato dal sito ufficiale della Serie B, il Latina ha ufficializzato l’acquisto dell’attaccante classe 2000 Andrea Sicari dalla Lupa Roma. Il giocatore si è trasferito a titolo definitivo nel club nerazzurro.


E’ inevitabilmente terminata l’avventura non solo nel Latina per Gilberto. Il suo futuro – come si legge sulle pagine del sito gianlucadimarzio.com – sarà in Brasile. Tutto fatto, infatti, tra Fiorentina e Vasco da Gama per il ritorno in patria dell’esterno classe ’93, che in questo inizio di stagione ha collezionato 9 presenze in Serie B con la maglia del Latina. Gilberto ha risolto il suo contratto con il club nerazzurro per poi fare ritorno alla Fiorentina, già pronta a girarlo in prestito secco gratuito al Vasco fino al prossimo 31 dicembre.

 

Il CALCIOMERCATO DI SERIE B

Ecco i colpi dell’ultima mezza giornata di mercato. Vi ricordiamo che la sessione invernale si chiuderà questa sera alle 23.00.

13,20: Doppio colpo del Frosinone. Dal Sassuolo arriva il difensore Terranova, mentre dal Modena è in arrivo Emmanuel Besea, ghanese classe 1997, in scadenza di contratto con il club gialloblu

13,14: Il Perugia preleva dal Napoli il centrocampista Eddy Gnahorè, centrocampista classe ’93, in questa stagione al Crotone. il ragazzo arriva in Umbria in prestito per 18 mesi.

13,00: Colpo del Verona che dal Latina preleva il difensore Riccardo Brosco, facendogli firmare un triennale, ma lasciandolo in neroazzurro in prestito fino a fine stagione.

12,15: La trattativa che avrebbe dovuto portare Riacevic dal Vicenza al Bari e De Luca dal Bari al Vicenza sembra essersi bloccata per il veto dell’Atalanta che ha De Luca in prestito con obbligo di riscatto in Puglia, che non vorrebbe perdere questo obbligo nel passaggio della ‘zanzara’ in Veneto.

11,45: Doppio colpo della Ternana: sono in arrivo l’esterno sinistro Rossi dal Brescia e l’attaccante Muric dal Pescara.

11,30: Il Perugia preleva il giovane difensore classe ’98 Dossena dall’Atalanta.

11,20: Il Benevento preleva dal Crotone l’esterno Tonev, lo scorso anno al Frosinone.

11,15: Il Bari, dopo settimane di trattative, sta finalmente per chiudere con il centrocampista del Verona Leandro Greco, ai margini della società veneta.

11,10: Colpo del Cesena che dal Benevento, via Inter, sta per acquistare l’attaccante Puscas.

11,00: Il Carpi preleva l’esterno Jelenic dal Livorno.

10,35: L’Ascoli cede Jallow alla Viterbese

10,15: Il Pisa cede Fautario al Modena.

10,00: Il Latina prende il giovane Sicari dalla Lupa Roma

09,30: Il Benevento ha nel mirino il regista del Novara Nicolas Viola, col quale sembra già esserci l’accordo col Novara, l’attaccante del Bari Maniero, una volta che Raicevic raggiungerà il club pugliese, e l’esterno del Sassuolo Dell’Orco.

09,00: Giannetti è vicinissimo al ritorno allo Spezia dal Cagliari in prestito per i prossimi sei mesi. In Sardegna tornerà Deiola dal club ligure

UN ATTACCANTE SPAGNOLO PER IL LATINA?

di Matteo Giovanni Troiani stagista presso C.I.S. Latinasport.info

L’attacco del Latina potrebbe avere un puntello considerevole. Infatti, secondo quanto riferito da gianlucadimarzio.com, il club pontino sarebbe vicino al venticinquenne spagnolo Alejandro Rodriguez del Cesena. Il “puntero” messo in stand by dal sodalizio bianconero, dopo le tante realizzazioni con le casacche di Sampdoria, Pavia e – appunto – Cesena, potrebbe iniziare una nuova vita calcistica all’ombra dei Monti Lepini. 

E non finisce qui. Le due società starebbero lavorando anche a uno scambio: Nicola Falasco andrebbe al Latina e Christian DUrso al Cesena. Entrambi i giocatori, peraltro, sono di proprietà della Roma.

L’EDITORIALE DI LATINASPORT.INFO

1475019682038.jpg

RIPARTIRE DAGLI ULTIMI MINUTI DI SPEZIA PER FAR PAURA AL FROSINONE

di Salvatore Condemi

Terminata la partita del Picco di Spezia, bisogna opportunamente pensare al Frosinone facendo però mente locale alla partita che abbiamo ancora viva nella mente. Ci è piaciuta la considerazione di Vincenzo Vivarini, tecnico del Latina, che sconsolato, ha parlato della sconfitta con lo Spezia in questi termini: “Abbiamo fatto tutto noi nel bene e nel male. Come sempre. Pur tuttavia non posso muovere nessun tipo di appunto ai ragazzi perché venire a Spezia, giocare e spadroneggiare in mezzo al campo, tenere bene e non concedere un solo tiro in porta allo Spezia, non è una cosa da nulla. Posso dire senza tema di smentita che siamo stati battuti dagli episodi, che sono la cosa che temo di più. L’imponderabile può rompere tutto quello che vai a razionalizzare, e nonostante una grande prestazione dobbiamo tornare a casa con una sconfitta. Abbiamo regalato noi i gol e per il resto lo Spezia non ci ha mai impensierito. Questo significa che la squadra è concentrata sulle cose da fare in campo, vediamo adesso che chiude il mercato e speriamo di trovare più tranquillità“.

Risultati immagini per sPEZIA - lATINA

Parole sante di un uomo di calcio che sa di calcio: la sconfitta di ieri sera è figlia legittima di episodi e di un primo tempo letteralmente regalato a Granoche e compagni. Poi, nella seconda metà della ripresa, si è visto il vero Latina che lotta, sbuffa e mette in difficoltà qualsiasi avversario. Ci può stare. Così come ci può stare una sconfitta dopo lo splendido filotto di risultati utili per giunta maturata contro quello Spezia che può legitimamente ambire alla storica promozione nella massima serie.

D’altronde, piangere sul latte versato serve a qualcosa? Imprecare contro il “fato malevolo” che ha fatto venire l’influenza a Daniele Corvia cambia le sorti di una gara in cui il peso e l’esperienza di un uomo d’area esperto e smaliziato del suo lignaggio sarebbe servito come il cacio sui maccheroni? E potrebbe avere valenza dare addosso a Bruscagin che ha permesso qualsiasi cosa a Fabbrini oppure puntare il dito a Garcia Tena che ha fatto saltare Djokovic in occasione del gol di Pulzetti o, ancora, per l’assist servito su un piatto di platino a Granoche nella circostanza della terza rete? E farebbe cambiare le sorti di una partita che doveva – presumibilmente – finire in questo modo grazie alla fantasia del semisconosciuto Mastinu che ha fatto ammattire un Di Matteo fuori posizione? Vogliamo continuare? No. Basta così perché nella ripresa il Latina ha giocato con la bava alla bocca, con il cuore, con la mente, con la corsa e con quell’agonismo che ha intimorito la forte compagine avversaria. Negli ultimi minuti della gara, infatti, la forza della disperazione ha costretto nella propria area quello Spezia che nel primo tempo sembrava il Barcelona o il Bayern Munchen. Ma è storia passata.

Risultati immagini per sPEZIA - lATINA

Ora, piuttosto, cerchiamo di pensare al Frosinone. Non sarà della sfida Hernan Dellafiore, che salterà il derby dei derby per via dell’ammonizione beccata su diffida. Niente di rotto: c’è sempre Mauro Coppolaro a sostituire l’argentino. E, se tutto va bene, tornerà utile alla causa anti-ciociara il rientro di Daniele Corvia che tanto bene sta facendo in nerazzurro, l’arruolabilità di Sasa Zivec e di Cristian Bonaiuto nonchè l’arrivo entro stasera alle 23.00 di un vero bomber di razza di cui il reparto offensivo pontino è palesemente fagliante. Il resto è lavoro del tecnico Vivarini che dovrà far pervenire un messaggio chiaro ed esplicito: vincere per la classifica e per la gloria. Buon Lavoro Mister.